Your browser is out of date. It has known security flaws and may not display all features of this websites. Learn how to update your browser[Chiudi]

Parità di diritti


Matrimonio civile anche per le coppie omosessuali?





In futuro anche le coppie omosessuali dovrebbero potersi sposare civilmente. È quanto prevede un'iniziativa parlamentare dei Verdi liberali approvata da una commissione del parlamento. Il legislativo è ora chiamato a elaborare un progetto di legge, che sarà probabilmente sottoposto a votazione popolare.

La proposta dei Verdi liberali "Matrimonio civile per tutti" intende conferire anche al concubinato lo statuto di diritto fondamentale accordato attualmente solo al matrimonio. L’unione delle coppie omosessuali deve tener conto dell'evoluzione della società, ritiene la maggioranza della Commissione degli affari giuridici del Consiglio degli Stati (camera alta del parlamento). Lo scorso mese di febbraio, anche l'omologa commissione della camera bassa aveva risposto affermativamente.

Con questo progetto, partner e concubini potrebbero inoltre avere diritto alla naturalizzazione facilitata. I Verdi liberali hanno precisato che l'iniziativa non obbligherà invece il parlamento a rendere accessibile l'adozione alle coppie omosessuali. Quest'ultima opzione è ventilata da un progetto del governo, ma verrebbe limitata solo ai figli del partner registrato. Il diritto all'adozione per coppie omosessuali esiste già in diversi paesi europei, tra cui Belgio, Francia, Danimarca, Spagna, Svezia, Gran Bretagna, Norvegia e Irlanda.

Gli ambienti conservatori sono pronti a dare battaglia: nel 2005, al momento della votazione sul partenariato registrato, il diritto all'adozione per coppie gay e lesbiche era stato espressamente escluso. In ogni caso, poiché sarà necessaria una modifica costituzionale per realizzare l'iniziativa, il popolo avrà l'ultima parola.

swissinfo.ch e tvsvizzera.it (TG dell'1.9.15)

×