Your browser is out of date. It has known security flaws and may not display all features of this websites. Learn how to update your browser[Chiudi]

Democrazia diretta


A Lucerna, l’UDC chiede un diritto di veto comunale sull’accoglienza profughi





Spostare i richiedenti l’asilo da un comune all’altro almeno una volta l’anno, per impedire loro di "mettere radici": è una delle richieste formulate dall'Unione democratica di centro (Udc, destra conservatrice) in un’iniziativa sottoposta al voto dei cittadini del canton Lucerna il 28 febbraio. Il testo chiede anche di garantire ai comuni un diritto di veto sulla creazione di centri di accoglienza.

Depositata nella primavera del 2013, l’iniziativa cantonale dell'UDC aveva già sollevato un dibattito su scala nazionale. Nel marzo 2015, il Tribunale federale si era infatti espresso contro una delle proposte contenute nel testo, che prevedeva di installare i centri per richiedenti l'asilo unicamente al di fuori dalle zone edificabili.

L'inizaitiva è così stata amputata, ma la lista di esigenze rimane lunga. L’UDC sostiene di volere garantire un più ampio margine di manovra al cantone per combattere quello che definisce “il caos dell’asilo”.

 

swissinfo.ch e tvsvizzera.it (TG del 24.2.2016)

×