Passare direttamente al contenuto
Your browser is out of date. It has known security flaws and may not display all features of this websites. Learn how to update your browser[Chiudi]

Tour de France 2016


Il più grande giro del mondo arriva in Svizzera!







Quest'anno due tappe del Tour de France si svolgeranno in buona parte sul territorio svizzero, lungo un percorso di circa 400 chilometri.  (myswitzerland.com)

Quest'anno due tappe del Tour de France si svolgeranno in buona parte sul territorio svizzero, lungo un percorso di circa 400 chilometri. 


(myswitzerland.com)

Dal 18 al 20 luglio il Tour de France farà tappa in Svizzera. L’organizzazione del grande giro ciclistico sul territorio elvetico è il frutto tra l’altro di una volontà federale e democratica: ogni comune in cui la carovana del Tour transita deve infatti accordare la sua autorizzazione. 

Il 18 luglio il Tour de France arriva a Berna. Dopo un giorno di riposo nella capitale svizzera, il 20 luglio i ciclisti pedaleranno verso il Vallese, dove saliranno fino alla diga artificiale di Finhaut-Emosson, a 2000 metri di altitudine. Una tappa che permetterà agli scalatori di mettersi in mostra. 

In Svizzera la corsa ciclistica attraverserà decine di comuni nei cantoni di Vaud, Neuchâtel, Friburgo, Berna e Vallese. “È stato un esercizio di federalismo e democrazia”, rileva il sindaco di Berna Alexander Tschäppät. Portando il Tour nella capitale svizzera, Tschäppät è riuscito a realizzare un sogno coltivato lungo tempo, pochi mesi prima della fine del suo mandato di sindaco, durato 12 anni. 

“I cinque cantoni attraversati dal Tour devono cooperare strettamente per organizzare l’evento e garantire la sicurezza della carovana ciclistica. E posso dire che la collaborazione degli uffici di polizia e di quelli stradali funziona molto bene”, afferma Tschäppät. I costi del passaggio del Tour ammontano per il canton Berna a 1,7 milioni di franchi, che saranno presi a carico dalle casse cantonali. 

Oltre ai cantoni, anche numerosi comuni sono toccati dalla manifestazione sportiva. Solo nel canton Berna il Tour attraversa 40 comuni. In base al sistema federale svizzero, sono i comuni ad avere la competenza per decidere se il giro ciclistico può transitare o meno sul loro territorio. 

“Tutti i comuni hanno partecipato, anche se inizialmente non tutti con lo stesso entusiasmo”, rileva Tschäppät. Il rifiuto da parte di un comune di lasciar transitare i ciclisti avrebbe posto gli organizzatori del Tour di fronte a non pochi grattacapi per portare l’evento sportivo fino a Berna.


Traduzione di Armando Mombelli, swissinfo.ch

Diritto d'autore

Tutti i diritti sono riservati. Il contenuto del sito web presso swissinfo.ch è protetto da diritto d’autore. Esso è destinato esclusivamente a uso privato. Qualunque utilizzo dei contenuti del sito web diverso da quello previsto in precedenza, in particolare la distribuzione, la modifica, la trasmissione, la conservazione e la copia richiede la previa autorizzazione scritta di swissinfo.ch. Per informazioni relative a tale utilizzo dei contenuti del sito web, si prega di contattarci all’indirizzo contact@swissinfo.ch.

Per quanto riguarda l'uso a fini privati, è consentito solo utilizzare un collegamento ipertestuale a un contenuto specifico e di aggiungerlo al proprio sito web o a un sito web di terzi. Il contenuto del sito web swissinfo.ch può essere incorporato solo in un ambiente privo di annunci pubblicitari e senza alcuna modifica. In particolare, è concessa una licenza di base non esclusiva e non trasferibile, limitata a un solo scaricamento e salvataggio dei dati scaricati su dispositivi privati e valida per tutto il software, le cartelle, i dati e il loro contenuto forniti per lo scaricamento dal sito swissinfo.ch. Tutti gli altri diritti restano di proprietà di swissinfo.ch. In particolare, è vietata la vendita o l'uso commerciale di questi dati.

×