Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

70 anni della famosa agenzia fotografica L’occhio dei fotografi di Magnum sulla Svizzera

Nel 1947, mentre l’Europa era un cumulo di macerie, alcuni fotografi umanisti fondarono a Parigi l’associazione “Magnum Photos”. Ancora oggi viene considerata l’agenzia fotografica più rinomata e pionieristica del mondo. Molte immagini realizzate dai suoi fotografi sono diventate delle icone. Anche la Svizzera è stata documentata e illustrata dall’agenzia. 

Magnum Photos è nata quale cooperativa su iniziativa di Robert Capa, George Rodger, David "Chim" Seymour e Henri Cartier-Bresson, che intendevano mettere il loro lavoro al servizio dell’umanità. All’inizio, gli illustri fotografi di Magnum hanno lavorato soprattutto come testimoni di conflitti in tutto il mondo per le riviste “Look”, “Life” e “Vu”. Col passare del tempo il ventaglio dei soggetti ripresi dai fotografi dell’agenzia si è allargato un po’ a tutti i temi. 

Oggi, chi inserisce la parola di ricerca “Svizzera” negli archivi di MagnumLink esterno, ottiene 9000 risultati. Tra questi figurano le fotografie scattate da Martin Parr, che si è interessato da vicino alle particolarità elvetiche, o quelle di Henri Cartier-Bresson, che ha visitato a sua volta la Svizzera. Non mancano neppure le immagini dei due fotografi svizzeri René Burri e Erwin Bischof, che hanno indubbiamente segnato la visione della Svizzera nel Dopoguerra. 

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.