Tutte le notizie in breve

Convoglio di aiuti distrutto

KEYSTONE/AP Aleppo 24 News/UNCREDITED

(sda-ats)

Il governo siriano smentisce che la sua aviazione abbia colpito il convoglio umanitario dell'Onu e della Mezzaluna rossa siriana (Sarc) nella regione di Aleppo.

Lo si apprende da un comunicato dell'agenzia siriana Sana attribuito a una non meglio precisata "fonte militare" che definisce "non corretta" la notizia diffusa da media arabi e internazionali secondo cui raid aerei russi o governativi siriani hanno preso di mira nella notte un convoglio di automezzi con aiuti dell'Onu e della Sarc a sud-ovest di Aleppo. Anche la Russia ha smentito ogni coinvolgimento.

"Tanti gruppi hanno ucciso molti civili in Siria, ma nessuno ne ha uccisi di più del governo siriano, che continua a bombardare quartieri e torturare migliaia di detenuti", ha da parte sua attaccato il segretario generale dell'Onu, Ban Ki-moon, in apertura dell'Assemblea Generale delle Nazioni Unite.

Ban ha quindi lanciato un appello a "tutti quelli che hanno influenza a fermare i combattimenti e dare inizio ai negoziati". "La transizione politica e' attesa da tempo, dopo cosi' tanta violenza, il futuro della Siria non può rimanere nel destino di un solo uomo", ha avvertito il segretario generale, ribadendo che "non c'è soluzione militare alla crisi".

sda-ats

 Tutte le notizie in breve