Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Bancomat meno usati

KEYSTONE/CHRISTIAN BEUTLER

(sda-ats)

I bancomat iniziano a risentire della concorrenza delle carte di credito. Da un paio d'anni il numero di prelievi ai distributori automatici di banconote elvetici ha infatti iniziato a scendere.

Secondo dati trasmessi all'ats dalla Banca nazionale svizzera (BNS), il numero di prelievi ai bancomat elvetici si è attestato a 11 milioni nel dicembre 2016. Tale dato è in leggera flessione rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente (11,17 milioni). In calo anche l'ammontare totale dei prelievi, passato da 2,743 a 2,735 miliardi di franchi.

Questa tendenza è stata confermata da Postfinance dove l'apice è stato raggiunto nel 2014. Da allora il numero dei prelievi ai Postomat è in calo, ha affermato il portavoce Johannes Möri. Anche presso Credit Suisse il trend è al ribasso, ha sostenuto il portavoce Jean-Paul Darbellay.

La tendenza nei prossimi anni dovrebbe accentuarsi grazie alla possibilità di pagare con il telefonino. Certi commerci scandinavi non accettano del resto più il denaro contante. Lo scopo è eliminare il mercato nero. Anche la sicurezza degli impiegati aumenterà dato che le rapine diventeranno "meno interessanti".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS