Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Boschi infestati Caldo, siccità e una tempesta fanno felici il bostrico

Quest'anno il vorace coleottero sta causando grossi danni ai boschi svizzeri. E in futuro la situazione potrebbe ulteriormente peggiorare.

(2)

bostrico la situazione a nord delle alpi

A inizio anno la tempesta Burglind ha inferto un primo colpo ai boschi svizzeri. Poi ci hanno pensato caldo e siccità.

Il bostrico – che si annida negli abeti – ha così trovato terreno fertile per proliferare.

Gli alberi presi di mira dal coleottero rinsecchiscono e l'unica strategia per lottare contro il parassita è di abbattere rapidamente gli alberi colpiti e di portarli ad una distanza di almeno 500 metri dal bosco.

Gli esperti guardano al futuro con una certa apprensione. Normalmente, a basse quote si sviluppano due generazione di bostrico in un anno. Quest'anno, invece, a causa delle alte temperature se ne è sviluppata una terza. Visto il cambiamento climatico in atto, "fra alcuni decenni sarà probabilmente la norma avere tre generazioni invece di due", spiega il biologo Beat Wermelinger.

La situazione in Ticino: 

(1)

bostrico, la situazione in ticino

tvsvizzera.it/mar con RSI (TG del 4.10.2018)

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.