Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un'immagine dell'operazione per il fermo a Molenbeek di Salah Abdeslam (foto d'archivio).

Keystone/AP VTM/

(sda-ats)

Salah Abdeslam, il solo terrorista sopravvissuto della cellula degli attacchi di Parigi, è stato privato del permesso di soggiorno in Belgio. Lo ha annunciato su Twitter il segretario di stato belga alla migrazione e asilo Theo Francken.

Salah, attualmente detenuto in Francia nel carcere di Fleury-Mérogis poco fuori Parigi, è stato estradato dal Belgio dove era inizialmente detenuto dopo la sua cattura a Molenbeek una settimana prima degli attentati di Bruxelles.

Il giovane terrorista, infatti, sebbene cresciuto e vissuto nel quartiere 'caldo' di Bruxelles, è in realtà di nazionalità francese. Francken sta inoltre lavorando a una nuova proposta legislativa per permettere il ritiro del permesso di soggiorno agli stranieri che commettono crimini, in quanto la legge belga attuale prevede che gli stranieri nati in Belgio o arrivati prima del loro 12esimo anno di età non possono essere espulsi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS