Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

A Riehen (BS) gli archeologi hanno scoperto un insediamento risalente all'età del bronzo.

Archeologo cantonale Basilea Città

(sda-ats)

A Riehen (BS) gli archeologi hanno scoperto un insediamento risalente all'età del bronzo, fondato circa 3300 anni fa.

Alla scoperta si è arrivati durante lavori di scavo per un nuovo complesso residenziale, si legge in un comunicato odierno delle competenti autorità cantonali.

L'insediamento, fondato nel 1300 avanti Cristo, è posizionato dove una volta scorrevano due ruscelli ed è stato trovato a due metri di profondità. Grazie all'eccezionale stato di conservazione sarà possibile effettuare studi approfonditi sul modo di vivere dell'età del bronzo.

Siccome le abitazioni erano costruite in argilla e legno, è piuttosto raro trovare insediamenti dell'epoca, secondo l'archeologo cantonale di Basilea Città.

Sul sito sono stati trovati centinaia di cocci di ceramica. Di particolare interesse è la scoperta di una fossa lunga tre metri, presumibilmente una sorta di forno scavato nel terreno, forse utilizzato per essiccare il cibo. Possibile però anche un utilizzo rituale.

Gli archeologi sono invece in dubbio su un secondo fosso, nel quale sono stati trovati resti molto più antichi, forse risalenti al neolitico. Bisognerà quindi chiarire se l'uomo vivesse nella zona già mille anni prima.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS