Your browser is out of date. It has known security flaws and may not display all features of this websites. Learn how to update your browser[Chiudi]

Comitato di Egerkingen


Lanciata l’iniziativa per un divieto nazionale del burqa


Il cosiddetto Comitato di Egerkingen, già all'origine dell'iniziativa popolare contro la realizzazione dei minareti, approvata nel 2006, ha presentato martedì a Berna una nuova proposta, con la quale intende introdurre un divieto di dissimulare o nascondere il proprio viso nelle vie pubbliche e nei luoghi aperti al pubblico (ad eccezione dei luoghi di culto).

In base al testo della nuova iniziativa popolare del comitato, formato da politici appartenenti all’Unione democratica di centro, nessuno ha inoltre diritto di costringere un’altra persona a nascondere il proprio viso per questioni religiose.  

Questa proposta riprende in buona parte il tenore dell’iniziativa sul divieto di burqa e niqab, approvato nel 2013 dal 65,4% degli elettori del canton Ticino. Nel novembre 2014, il governo svizzero ha giudicato la modifica costituzionale ticinese inopportuna, sebbene conforme al diritto federale.

swissinfo.ch e RSI (TG del 30.9.2015)

×