Cross over

La scienza della fotografia

Cultura  

NASA

Seconda fotografia della Terra scattata dall'orbita lunare, 25 agosto 1966.

Thomas Ruff (*1958): m.a.r.s.05, 2010.

"Non c'è nessun originale, solo un dato elettronico". Thomas Ruff ha ritoccato delle immagini ad alta risoluzione e in bianco e nero della NASA raffiguranti la superficie di Marte.

Melanie Matthieu: senza titolo, 2009/2010

Dalla serie "Echoing Patterns - A Conversation with the Inanimate" (Motivi ripetitivi - Una conversazione con l'inanimato)

Irène Joliot-Curie

Fotografia dalla camera a nebbia di Wilson. Raggi alpha del polonio, 1937.

Anonimo

Immagini di patologie del cervello e del midollo spinale, 1962-1995

Léon Gimpel

Anaglifo di una radiografia del cuore di un cane, 1924.

Frank B. Gilbreth

Manipolazione inefficace, attorno al 1920

Thomas Freiler (*1962)

Illustrazioni, scala di grigi, modello in 3D, 2009

Anonimo

Jungfraujoch. Ricerca sui raggi UV in un laboratorio a cielo aperto sul tetto della stazione, 1936

Karl Kosternitz

Stelle cadenti, prima del 1902

Adolphe Neyt

Microfotografia di una pulce, attorno al 1865

Anonimo

La dilatazione del gas, attorno al 1930

Anna Atkins

Asplenium Ryzophyllum, attorno al 1850

Rodolphe Archibald Reiss

Studio delle macchie di sangue, 1906

Simon Starling (*1967)

Black Drop (Goccia nera), 2012. Il pianeta Venere, in nero, mentre transita davanti al Sole, filmato dall'artista Simon Starling dalle Hawaii.

 

 

/

Il Museo della fotografia di Winterthur getta uno sguardo nel mondo della scienza. L’esposizione “Cross Over” presenta aspetti e fenomeni che solitamente rimangono celati all’occhio umano.

La mostra non si limita a illustrare i progressi scientifici. S’interroga pure sul ruolo della visualizzazione fotografica nel campo delle scienze.

 
Al momento non è possibile visualizzare i commenti