Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Dal 1971 al 2016 Le votazioni che hanno mobilitato il popolo svizzero

Era dal voto sull’adesione allo Spazio economico europeo nel 1992 che gli svizzeri non si recavano più così numerosi alle urne. L’affluenza è stata del 63% circa. Complice la presenza di due temi sensibili in votazione il 28 febbraio 2016: l’espulsione dei “criminali stranieri” e il raddoppio del tunnel del Gottardo.

La Svizzera ha sfiorato il record di affluenza alle urne, per lo meno da quando è stato introdotto il diritto di voto alle donne nel 1971. A contribuire alla forte partecipazione è stata senza dubbio la grande mobilitazione della società civile, che negli ultimi mesi ha moltiplicato gli appelli a respingere l’iniziativa dell’Unione democratica di centro (UDC, destra conservatrice) per l’espulsione dei criminali stranieri.

E la presenza di altri temi importanti, come il raddoppio del tunnel del Gottardo o diverse elezioni cantonali, ha dato un’ulteriore spinta.

Negli ultimi 45 anni, il popolo svizzero si è mobilitato in massa soprattutto per esprimersi su temi legati agli stranieri o al rapporto con l’Unione europea.  swissinfo.ch vi propone di ripercorrere in immagini le votazioni che hanno suscitato maggior interesse presso l’elettorato elvetico. 

(Testo: Stefania Summermatter; scelta delle immagini Thomas Kern)