Cinema svizzero: Ciak si gira

Cosa si nasconde dietro alla cinepresa? swissinfo.ch vi porta dietro le quinte del cinema svizzero, alla scoperta dei suoi piccoli e grandi talenti. Nel menù? Film, aneddoti, qualche festival, un tocco di politica e… di magia.

Oltre al premio d'onore 2017 del cinema Svizzera, Bruno Ganz potrebbe riceve il premio per la miglior interpretazione nel film "Un ebreo come esempio", del regista elvetico Jacob Berger.
Laureata in cinema, Seraina Rohrer ha ripreso le redini del festival di Soletta nel 2012.
Mostrare di più
Ritratti, recensioni e aneddoti
Manifesti a favore e contro il diritto di voto alle donne, risalenti al 1946 (sinistra) e al 1959 (destra).
La gestazione di "La mia vita da Zucchina" è stata dura... ma ne è valsa la pena. Il regista vallesano Claude Barras porterà la Svizzera agli Oscar. 
Faccia a faccia tra un pacifista e un ex pilota militare: Jo Lang (a sinistra) e Christophe Keckeis.
Il quartiere di Sévelin, luogo storico della prostituzione losannese.

52esime Giornate di Soletta Il cinema svizzero premia Tiziana Soudani

Il Premio d'onore delle 52esime Giornate di Soletta è stato assegnato alla produttrice ticinese di Amka films, Tiziana Soudani. Questo ...

cinema Una “Zucchina” ai Golden Globes

“Ma Vie de Courgette” (“La mia vita da Zucchina”), del regista vallesano Claude Barras, è stato selezionato lunedì per la 74esima edizione dei ...

“Avendo già vinto una volta il Pardo d'Oro, probabilmente ora ho tutto da perdere”. Milagros Mumenthaler, 39 anni, torna a Locarno con "La idea de un lago".
Amzine, una delle protagoniste del documentario di Heidi Specogna, mentre sfoglia il quaderno della memoria. 
Frédéric Mermoud, 46 anni, torna a Locarno con il suo nuovo film "Moka"
L'equipaggio del peschereccio illegale Alba Angela, che il regista Michele Pennetta ha seguito per mesi al largo delle coste siciliane. 
L'attore svizzero Bruno Ganz nei panni del mercante di bestiame ebreo Arthur Bloch, ucciso a sangue freddo a Payerne nel 1942.
Coi suoi capelli blù e i suoi occhioni tristi, il piccolo Icaro è il protagonista del film d'animazione di Claude Barras "Ma vie de courgette" ("La mia vita da zucchina").
C'è un po' di nostalgia nella voce del bellinzonese Renato Berta. La nostalgia per "quell'anarchia creativa di chi si muove senza punti di riferimento e senza barriere".

Ursula Andress Tutto iniziò da un bikini

La star svizzera del cinema Ursula Andress, che sabato festeggia l’80esimo compleanno nella sua casa in Italia, sa meglio di ogni altro quanto può ...

Per la sua forte presenza e per la sua autenticità, il Festival di Soletta ha voluto omaggiare l'attrice Ursina Lardi con una retrospettiva. 
Alla 51esima edizione delle Giornate cinematografiche di Soletta, il 59enne Antoine Jaccoud sarà insignito del premio d'onore, una ricompensa attribuita a coloro che lavorano nell'ombra del cinema svizzero. 
Anuk Steffen (Heidi) e Bruno Ganz (il nonno) in una scena del film.
Mostrare di più

dossier

dossier