Decisione storica nelle relazioni Svizzera-UE

Limiti massimi per l'immigrazione e rinegoziazione dell'accordo di libera circolazione con l'UE: l'elettorato elvetico ha approvato il 9 febbraio 2014 un testo che scuote le relazioni tra Berna e Bruxelles. Ha anche votato su due temi relativi all'aborto e alle infrastrutture ferroviarie.

Commenti, analisi e sviluppi
Su un punto i negoziatori di entrambi le parti sono unanimi: Svizzera e Unione europea hanno interesse a preservare delle buone relazioni e a sviluppare la cooperazione bilaterale.
Il politologo Nenad Stojanovic ha lanciato un referendum sulla legge di applicazione dell'iniziativa per il freno all'immigrazione in Svizzera: osteggiato da tutti i grandi partiti, questo "esercizio di democrazia diretta" risveglierà il senso di responsabilità civica degli svizzeri?
Una semplice abrogazione dell’articolo costituzionale non è da prendere in considerazione per il governo svizzero, ha spiegato la ministra di giustizia e polizia Simonetta Sommaruga.
Mostrare di più
Sondaggi e risultati
Immigrazione di massa
In Svizzera il finanziamento delle rendite vecchiaia è garantito anche dai migranti.
Mostrare di più
Finanziamento dell'aborto
Mostrare di più
Infrastruttura ferroviaria
Mostrare di più