L’informazione svizzera durante la Seconda guerra mondiale

Nel 1939 scoppiò la Seconda guerra mondiale. Anche grazie alla sua neutralità, la Svizzera non fu coinvolta dal conflitto. L’attitudine che assunse durante quel periodo fu però criticata dopo la fine della guerra. Gli archivi del Servizio svizzero delle onde corte, diventato poi Radio Svizzera Internazionale e in seguito swissinfo.ch, offrono uno sguardo dettagliato su quel periodo movimentato.

"Mobilitazione di guerra - chiamata alle armi delle truppe di frontiera": iniziava così il manifesto affisso il 28 agosto su tutti gli albi comunali svizzeri. Il primo settembre fu poi decretata la mobilitazione generale.