Contenuto sull’argomento

Armistizio del 1918 Anche in Svizzera il ricordo è iscritto nella pietra

L'11 novembre molti paesi celebrano il centesimo anniversario della fine della Prima guerra mondiale.

Centenario Zimmerwald, culla della rivoluzione russa

Importante incontro di attivisti socialisti, la conferenza di Zimmerwald ebbe luogo cento anni fa nell'omonimo villaggio svizzero. Il raduno non ...

Natale in tempo di guerra Notti silenziose, in caserma e in trincea

Il 25 dicembre del 1914 è stato il primo Natale della Prima guerra mondiale. Il morale era basso tra i soldati svizzeri, che erano di guardia ...

Prima guerra mondiale Come la propaganda ha sommerso la Svizzera

Durante la prima guerra mondiale, il fossato culturale che separa la Svizzera tedesca dal resto del paese è stato sfruttato dalla propaganda ...

Cabaret Voltaire, la nascita del dadaismo Un movimento artistico in risposta alla Prima guerra mondiale

A Zurigo nacque il dadaismo, un movimento artistico e letterario il cui scopo era lottare contro quei valori culturali che, secondo i dadaisti, ...

Prima guerra mondiale Come il 1914 cambiò la vita in Svizzera

Le prime automobili arrancavano sulle strade sterrate e polverose, la rete telefonica raggiungeva ormai tutte le regioni del paese, nelle città ...

1914–1918 nella stampa L’attentato di Sarajevo, indice delle divisioni svizzere

Cent’anni fa un gruppo di nazionalisti serbi uccise a Sarajevo l’arciduca austriaco Francesco Ferdinando. La stampa svizzera commentò ampiamente ...

1914-1918 Il CICR e i suoi primi prigionieri di guerra

Ginevra, settembre 1914: con nelle mani una lista di nomi di soldati catturati, una dattilografa dell’Agenzia internazionale dei prigionieri di ...

Ulteriore contenuto sull’argomento

Il contenuto seguente elenca ulteriori informazioni sull’argomento

Contenuto sull’argomento

Prima guerra mondiale Quando un villaggio alpino apriva le sue porte ai prigionieri di guerra

Un secolo fa il comune di Château-d’Oex, nelle Alpi vodesi, ha simboleggiato la politica svizzera d’accoglienza dei prigionieri di guerra.

1914-1918 La Grande guerra attraverso le cartoline

Media di massa, la cartolina vive un vero e proprio periodo d'oro all'inizio del 20esimo secolo. È un mezzo molto popolare di inviare un piccolo ...

Mostrare di più