Svizzera: un crocevia di grandi storie

Rifugio permanente, luogo di transito, di riposo o di prigionia. La Svizzera è stata il punto di partenza, di passaggio o d'arrivo delle disparate e tortuose vicende di molti personaggi di primo piano del passato, vicino o lontano.

Arthur Conan Doyle Sherlock Holmes muore: viva lo sci!

Di
Doris Lucini
, Meiringen

Fu durante un soggiorno in Svizzera che lo scrittore Arthur Conan Doyle trovò il posto ideale per far morire Sherlock Holmes. Oggi la ...

Elias Canetti Un cosmopolita in paradiso

Di
Doris Lucini
, Zurigo

Elias Canetti, Nobel per la letteratura nel 1981, arriva una prima volta a Zurigo nel 1916. Ha 11 anni e per lui, ragazzino assetato ...

Marianne Werefkin L'Amazzone del Cavaliere Azzurro

Di
Françoise Gehring
, Ascona

La pittrice di origine russa Marianne Werefkin, compagna di Jawlensky e amica di Kandinksy, muore ad Ascona nel 1938. L’artista, il ...

Michail Bakunin Lo spettro dell'anarchia

Di
Andrea Tognina

Michail Bakunin visse per lunghi anni in Svizzera, covando il sogno di abbattere lo Stato, fonte ai suoi occhi di ogni oppressione. A ...

Balthazar Klossowski Balthus nei boschi di Rossinière

Di
Alessandra Zumthor

Il pittore francese di origine polacca visse e lavorò per 24 anni nella campagna vodese vicino a Chateau-d’Oex. Con la seconda moglie ...

James Joyce "Ulisse" sulla Limmat

Di
Philippe Kropf
, Zurigo

Lo scrittore irlandese James Joyce ha trascorso parte della sua vita a Zurigo, dove ha scritto alcuni capitoli della sua opera più ...

Mary Shelley Frankenstein sulle rive del Lemano

Di
Raffaella Rossello

Il primo romanzo di fantascienza della letteratura occidentale nacque nei pressi di Ginevra, dall’immaginazione di Mary ...

Mostrare di più