Passare direttamente al contenuto
Your browser is out of date. It has known security flaws and may not display all features of this websites. Learn how to update your browser[Chiudi]

Apprendisti


Svizzera maestra negli Stati Uniti


Il sistema di formazione professionale della Svizzera suscita molto interesse negli Stati Uniti. In linea con l’obiettivo di Barack Obama, alcune aziende elvetiche attive sul territorio americano si sono impegnate ad aumentare il numero di giovani formazione.

Svizzera e Stati Uniti sono più vicini in ambito di formazione professionale. Il ministro dell’economia elvetico Johann Schneider-Ammann e la segretaria di Stato americana al commercio Penny Pritzker hanno firmato giovedì a Washington una dichiarazione d'intenti in tal senso. Il documento - ha spiegato Schneider-Ammann - apre la strada a scambi d’informazione, a progetti pilota e al riconoscimento reciproco di attestati, non solo per studenti e apprendisti, bensì anche per i formatori e i docenti.

La formazione professionale, che combina lavoro in azienda e scuola, è un elemento centrale del sistema d'istruzione svizzero, ha ricordato il consigliere federale. Garantisce infatti alla stragrande maggioranza dei giovani ottime opportunità sul mercato del lavoro.

Il sistema del tirocinio è in gran parte sconosciuto negli Stati Uniti. Stando a Penny Pritzker, potrebbe però contribuire a diminuire il problema della manodopera qualificata, rafforzando l'economia nazionale. Obiettivo del presidente Barack Obama è raddoppiare nei prossimi cinque anni il numero di apprendisti. Diciotto aziende svizzere presenti sul territorio americano si sono già impegnate ad aumentare il numero dei giovani in formazione. L’esempio dell’elvetica Daetwyler nella Carolina del nord.

swissinfo.ch e tvsvizzera.it (Telegiornale del 09.07.2015)

Diritto d'autore

Tutti i diritti sono riservati. Il contenuto del sito web presso swissinfo.ch è protetto da diritto d’autore. Esso è destinato esclusivamente a uso privato. Qualunque utilizzo dei contenuti del sito web diverso da quello previsto in precedenza, in particolare la distribuzione, la modifica, la trasmissione, la conservazione e la copia richiede la previa autorizzazione scritta di swissinfo.ch. Per informazioni relative a tale utilizzo dei contenuti del sito web, si prega di contattarci all’indirizzo contact@swissinfo.ch.

Per quanto riguarda l'uso a fini privati, è consentito solo utilizzare un collegamento ipertestuale a un contenuto specifico e di aggiungerlo al proprio sito web o a un sito web di terzi. Il contenuto del sito web swissinfo.ch può essere incorporato solo in un ambiente privo di annunci pubblicitari e senza alcuna modifica. In particolare, è concessa una licenza di base non esclusiva e non trasferibile, limitata a un solo scaricamento e salvataggio dei dati scaricati su dispositivi privati e valida per tutto il software, le cartelle, i dati e il loro contenuto forniti per lo scaricamento dal sito swissinfo.ch. Tutti gli altri diritti restano di proprietà di swissinfo.ch. In particolare, è vietata la vendita o l'uso commerciale di questi dati.

×