Your browser is out of date. It has known security flaws and may not display all features of this websites. Learn how to update your browser[Chiudi]

integrazione


Ospitare un rifugiato a casa propria: il progetto funziona


Si sta rivelando efficace il progetto pilota condotto dall’Organizzazione svizzera d’aiuto ai rifugiati (OSAR) finalizzato a collocare i profughi presso famiglie residenti. 

"Non si tratta solo di offrire un alloggio", ha spiegato ai microfoni della Radiotelevisione svizzera Miriam Behrens, direttrice dell'OSAR. "Ospitare dei rifugiati significa confrontarsi con loro. Il nostro è un progetto d'integrazione". 

L'OSAR ha trovato posto a 80 persone in 50 famiglie nei cantoni di Ginevra, Berna, Vaud e Argovia, e molti altri cantoni hanno in seguito adottato autonomamente progetti simili sul loro territorio.

In tutta la Svizzera i profughi ospitati da famiglie residenti sono fra i 300 e i 400. Un numero destinato ad aumentare sensibilmente. 

swissinfo.ch e RSI (TG del 19.11.2016)

×