Passare direttamente al contenuto
Your browser is out of date. It has known security flaws and may not display all features of this websites. Learn how to update your browser[Chiudi]

Vaud e Vallese uniti nel segno dello sport


Candidatura svizzera per le Olimpiadi 2026


Dopo due sconfitte e diversi rifiuti popolari, la Svizzera romanda vuole credere nuovamente nel sogno olimpico: i cantoni di Vaud e Vallese hanno infatti annunciato di voler presentare una candidatura comune per l’organizzazione delle Olimpiadi 2026. Anche i Grigioni saranno probabilmente in lizza, col sostegno di Zurigo. Resta da sapere se il popolo svizzero sosterrà questi nuovi progetti. 

Finora la Svizzera ha ospitato due volte i Giochi olimpici invernali, a St. Moritz nel 1928 e nel 1948. Sion ha presentato due candidature senza successo: nel 2002 i giochi erano infatti stati attribuiti a Salt Lake City e nel 2006 a Torino. Nel marzo del 2013 i grigionesi avevano rifiutato in votazione popolare il progetto di candidatura con il 52,7% di voti contrari.

A Losanna, nel 1988 i votanti avevano bocciato un progetto ad una maggioranza del 62%.

swissinfo.ch e rsi.ch (TG del 26.05.2016)

Diritto d'autore

Tutti i diritti sono riservati. Il contenuto del sito web presso swissinfo.ch è protetto da diritto d’autore. Esso è destinato esclusivamente a uso privato. Qualunque utilizzo dei contenuti del sito web diverso da quello previsto in precedenza, in particolare la distribuzione, la modifica, la trasmissione, la conservazione e la copia richiede la previa autorizzazione scritta di swissinfo.ch. Per informazioni relative a tale utilizzo dei contenuti del sito web, si prega di contattarci all’indirizzo contact@swissinfo.ch.

Per quanto riguarda l'uso a fini privati, è consentito solo utilizzare un collegamento ipertestuale a un contenuto specifico e di aggiungerlo al proprio sito web o a un sito web di terzi. Il contenuto del sito web swissinfo.ch può essere incorporato solo in un ambiente privo di annunci pubblicitari e senza alcuna modifica. In particolare, è concessa una licenza di base non esclusiva e non trasferibile, limitata a un solo scaricamento e salvataggio dei dati scaricati su dispositivi privati e valida per tutto il software, le cartelle, i dati e il loro contenuto forniti per lo scaricamento dal sito swissinfo.ch. Tutti gli altri diritti restano di proprietà di swissinfo.ch. In particolare, è vietata la vendita o l'uso commerciale di questi dati.

×