Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il padiglione svizzero è vincitore del premio per la migliore interpretazione del tema di Expo Milano 2015 "Nutrire il pianeta. Energia per la vita" attribuito dalla rivista "Exibitor Magazine".

Una giuria internazionale ha valutato i padiglioni in base a criteri estetici, funzionali e innovativi, ha comunicato oggi il Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE).

Il progetto "Confooderatio Helvetica" della società di architetti Netwerch è una "icona del consumo responsabile", indica la nota, precisando che il padiglione è stato visitato quotidianamente in media da 12'000 persone.

Uno dei motivi è stato probabilmente il fatto che fossero messi gratuitamente a disposizione del pubblico rondelle di mele, caffè, sale e acqua, contenuti in quattro torri. Queste ultime erano però costruite in modo che i prodotti fossero disponibili solo in una certa misura. Un esempio di uso attento delle risorse limitate. "Gratuito non significa illimitato", sottolinea il DFAE.

Oltre al premio per la migliore interpretazione del tema, il padiglione svizzero ha ottenuto anche un secondo riconoscimento nella categoria "Best Exhibit" per la spettacolare riproduzione in 24 tonnellate di granito su scala 1:25000 del massiccio del San Gottardo, a cura dei quattro cantoni partner del San Gottardo, Grigioni, Ticino, Uri e Vallese, per la mostra "Acqua per l'Europa".

Expo Milano dura fino al 31 ottobre.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS