Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La facciata della storica sala parigina

KEYSTONE/EPA/CHRISTOPHE PETIT TESSON

(sda-ats)

Parigi si prepara alla riapertura del Bataclan, il music-hall colpito dagli attentati del 13 novembre che causarono 130 morti tra i locali del centro e lo Stade de France.

Dieci mesi dopo la strage 19 concerti sono già in cartellone. Almeno ufficialmente, si ricomincia il 16 e 17 novembre con il frontman britannico dei Libertines, Pete Doherty.

Ma a risalire sul palco della sala concerti colpita dal terrorismo ci saranno tanti altri artisti come Youssou N'Dour e i Super Etoile di Dakar, il 18.

Gli Eagles of Death Metal, la band californiana che si trovava dentro al momento dell'irruzione dei terroristi, hanno sempre espresso l'auspicio di voler essere i primi ad esibirsi nella sala concerti. Ma dal programma, almeno per ora, risulta che il primo sarà Pete Doherty, già sold out per il 18.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS