Passare direttamente al contenuto
Your browser is out of date. It has known security flaws and may not display all features of this websites. Learn how to update your browser[Chiudi]

Generale filotedesco


La guerra accentua la divisione culturale in Svizzera


Codice da incorporare

La Prima guerra mondiale ha accentuato l’antagonismo tra le regioni francofone e germanofone della Svizzera, che durante il conflitto sostennero parti diverse. (RTS Geopolitis/swissinfo.ch)

Le regioni di lingua francese si schierarono in favore dell’Intesa. Si infuriarono contro il governo federale, che nel 1914 non protestò per la violazione tedesca della neutralità del Belgio. Culturalmente ed economicamente, la Svizzera era legata alla Germania. Diversi ufficiali di alto rango e leader della società civile, tra cui il generale Ulrich Wille, a capo delle forze armate svizzere, dichiararono apertamente la loro simpatia per la causa tedesca.