Piogge abbondanti hanno colpito la notte scorsa il canton Grigioni.

Diverse strade sono state chiuse alla circolazione, tra queste l'A13, che riaprirà domani alle 9.00, ha precisato la polizia cantonale in serata. Due turisti tedeschi sono stati tratti in salvo da un veicolo finito in un torrente a Splügen.

La centrale d'intervento della polizia cantonale grigionese ha ricevuto in tutto 15 segnalazioni da ieri sera alle 22.00 e questa mattina alle 9.00 legate alle forti precipitazioni. In diverse zone è stato necessario l'intervento dei vigili del fuoco, dell'ufficio tecnico e di ulteriori operatori di soccorso, informa un comunicato odierno della polizia.

Ad essere particolarmente colpite dalle precipitazioni sono state la Mesolcina e le regioni più a nord. A Splügen un'auto è stata travolta da un torrente. Una gru ha permesso di salvare i due occupanti, turisti tedeschi sorpresi dalle acque mentre dormivano: entrambi illesi ma in lieve stato di ipotermia. Per precauzione, due famiglie hanno dovuto essere sfollate a Cama, come pure gli inquilini di una casa a Medels e gli animali della attigua fattoria.

L'autostrada A13 e la strada italiana H13 sono state colpite da smottamenti e minacciate da allagamenti in località di Medels e Cabbiolo. Entrambe le vie situate sull'asse del San Bernardino e il passo dello Spluga hanno dovuto essere chiusi alla circolazione. Il valico rimarrà chiuso almeno fino a lunedì, ha precisato la polizia in serata. Ulteriori interruzioni e deviazioni si sono verificate in altre zone del cantone.

Più a ovest, la compagnia Matterhorn Gotthard Bahn ha sospeso il trasporto di automobili tra Oberwald (VS) e Realp (UR) a causa di una frana. Il traffico ha ripreso a circolare poco dopo le 18.30.

Da domenica pioggia di un intero mese

Il servizio meteorologico MeteoNews ha parlato in una nota odierna di precipitazioni piovose particolarmente insistenti in tutta la Svizzera: in alcune zone, le quantità di pioggia misurate da domenica hanno già superato la media dell'intero mese di giugno.

Da domenica una pronunciata corrente meridionale ha portato masse d'aria molto umide e instabili nella zona alpina, le quali hanno provocato forti precipitazioni temporalesche: pioggia battente nella regione di Berna, nella Svizzera centrale e nella Svizzera orientale, dove si calcola siano caduti tra i 30 e i 60 millimetri di pioggia.

In Romandia, nel Giura, nella regione dello Chablais (VD), nella zona di Obergoms (VS), nella zona del Gottardo e in alcune parti della Surselva sono caduti tra 60 a 90 millimetri di pioggia, oltre 100 millimetri in alcuni punti. Secondo Meteonews, la maggior parte delle precipitazioni si è abbattuta tra il Sempione (VS) e il Sopraceneri, dove la pioggia misurata è tra 150 e 200 millimetri.

Il Reno, nel tratto tra Grigioni e lago di Costanza è in piena, indica il servizio binazionale di regolazione del corso d'acqua. Le rive del fiume sono inondate nei pressi di Widnau (SG) e Lustenau (A). Sentieri e ciclopiste sono chiusi. La situazione si sta normalizzando ma è attesa una seconda ondata di piena dovuta allo scioglimento accelerato delle nevi.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.