Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Hani Abbas Disegni sull'orlo della morte

Rifugiato politico in Svizzera, Hani Abbas ha scelto l'esilio per sfuggire ai servizi di sicurezza siriani. Numerosi suoi colleghi vignettisti e giornalisti sono stati assassinati o imprigionati o torturati.

Hani Abbas è nato nel 1977 a Yarmuk, un vasto campo di profughi palestinesi alle porte di Damasco. Dopo gli studi superiori di educazione e psicologia all'università della capitale siriana, comincia a dipingere e a pubblicare delle vignette in diversi media arabi.

I suoi lavori ottengono un successo di pubblico e di critica. Hani Abbas è insignito di varie onorificenze, tra cui il Premio internazionale del disegnatore satirico 2014, a Ginevra, e il 2° premio mondiale della libertà di stampa, nel 2013, a Doha (Qatar).

Bersagliato da minacce personali sin dall'inizio della rivoluzione siriana, il 15 marzo 2011, si trasferisce nel sud della Siria, a Daraa, dove lavora sotto falso nome per il canale satellitare Al-Jazeera TV.

In seguito alla scomparsa dei suoi due più stretti colleghi, torturati a morte dalle forze di sicurezza del regime, approfitta del caos che regna nel paese, per attraversare il confine con il Libano insieme alla famiglia. Nuovamente minacciato, riesce infine a lasciare Beirut e a raggiungere Ginevra verso la fine del 2013.

(Immagini: Hani AbbasLink esterno, Testo: Abdelhafidh Abdeleli, swissinfo.ch).

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Contenuto esterno

Sondaggio

Elezioni federali 2019

Elezioni federali 2019

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.