Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Nel lago Lemano sono state pescate nel 2015 più di 1145 tonnellate di pesce (foto simbolica d'archivio).

Keystone/LAURENT GILLIERON

(sda-ats)

Nel lago Lemano sono state pescate nel 2015 più di 1145 tonnellate di pesce. Inferiore a quello registrato nel 2014, il quantitativo resta uno dei più elevati degli ultimi trent'anni, indica oggi il Canton Vaud. In crescita è anche il numero dei pescatori.

Coregoni e pesce persico continuano ad essere i principali pesci pescati nel lago franco-svizzero, ma i quantitativi che interessano il secondo sono in diminuzione costante da quattro anni consecutivi, precisa la nota, diramata dopo un incontro fra le autorità vodesi e la Commissione internazionale della pesca nel Lemano.

Una forte progressione è invece segnalata per le catture di lucci e di gamberi d'acqua dolce americani (una specie invasiva): ne sono state pescate rispettivamente 47 tonnellate (+23%) e 10 tonnellate (+27%).

Pure in aumento il numero dei pescatori. I permessi concessi ai dilettanti hanno raggiunto la cifra primato di 10'030 (+453), mentre i pescatori professionisti sono stati 149, un numero raddoppiato rispetto al 2014.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS