Tutte le notizie in breve

Nel lago Lemano sono state pescate nel 2015 più di 1145 tonnellate di pesce (foto simbolica d'archivio).

Keystone/LAURENT GILLIERON

(sda-ats)

Nel lago Lemano sono state pescate nel 2015 più di 1145 tonnellate di pesce. Inferiore a quello registrato nel 2014, il quantitativo resta uno dei più elevati degli ultimi trent'anni, indica oggi il Canton Vaud. In crescita è anche il numero dei pescatori.

Coregoni e pesce persico continuano ad essere i principali pesci pescati nel lago franco-svizzero, ma i quantitativi che interessano il secondo sono in diminuzione costante da quattro anni consecutivi, precisa la nota, diramata dopo un incontro fra le autorità vodesi e la Commissione internazionale della pesca nel Lemano.

Una forte progressione è invece segnalata per le catture di lucci e di gamberi d'acqua dolce americani (una specie invasiva): ne sono state pescate rispettivamente 47 tonnellate (+23%) e 10 tonnellate (+27%).

Pure in aumento il numero dei pescatori. I permessi concessi ai dilettanti hanno raggiunto la cifra primato di 10'030 (+453), mentre i pescatori professionisti sono stati 149, un numero raddoppiato rispetto al 2014.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve