Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Mentre continua l'avanzata delle forze sostenute dalla coalizione internazionale nel territorio del cosiddetto Stato islamico vengono scoperti nuovi piani terroristici per attaccare l'Europa.

Lo rivela il Daily Telegraph, che ha intervistato in Iraq il generale britannico Rupert Jones impegnato con un contingente di 250 istruttori dell'esercito di sua maestà.

Nelle ultime settimane di avanzata sono stati recuperati computer portatili, hard disk e altro materiale informatico contenente dati su possibili attacchi da condurre in Occidente. Una vera e propria miniera di intelligence, come è stata definita, che viene analizzata da un apposito laboratorio creato dalle forze della coalizione nel Golfo.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS