Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

L'odissea di un padre e una figlia in fuga da Lhasa L'esilio dal Tibet

Il 10 marzo 1959 il movimento di resistenza tibetano culminò con una sollevazione contro l'occupazione cinese. Migliaia di uomini, donne e bambini vennero massacrati nelle strade di Lhasa e in altri luoghi. Il Dalai Lama fu costretto ad abbandonare Lhasa per cercare asilo politico in India. Da allora l'afflusso di profughi tibetani non si è mai interrotto.

Il fotografo svizzero Manuel Bauer ha accompagnato nel 1995 un padre e sua figlia nel loro pericoloso viaggio di 22 giorni da Lhasa a Dharamsala in India, una storia pubblicata nel libro "Fuga dal Tibet ed esilio in Svizzera".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.