Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Live blog WEF 2016 in immagini

Dai preparativi alla chiusura, il fotografo di swissinfo.ch Thomas Kern vi mostra cosa succede fuori dal Centro dei congressi all'edizione 2016 Forum economico mondiale (WEF) di Davos. 

Contenuto sul live blog

Il contenuto seguente è aggiornato in tempo reale e ordinato cronologicamente su questo specifico argomento. Gli articoli più recenti si trovano in alto.

22 gennaio, ore 15:00Scatti di scene in città

Un autista di limousine si gode un po' di sole, mentre aspetta il cliente fuori da un albergo.

(Thomas Kern/swissinfo.ch)

Un gruppo di partecipanti asiatici del WEF fa shopping in un negozio di souvenir.

(Thomas Kern/swissinfo.ch)

Si verificano gli aggiornamenti della seconda giornata del WEF.

(Thomas Kern/swissinfo.ch)

La cabina è occupata!

(Thomas Kern/swissinfo.ch)

Bertrand Piccard e André Borschberg, di Solar Impulse, per strada a Davos.

(Thomas Kern/swissinfo.ch)


22 gennaio - ore 12:00Conoscere i propri amici robot

L'ABB ospita un evento, cui si può partecipare solo su invito, a Davos per esplorare il potenziale della quarta rivoluzione industriale e quanto potrebbero determinare il futuro del settore i progressi nel campo dell'intelligenza artificiale. Qui, un dipendente dell'ABB si diverte con il robot industriale Yumi.

(Thomas Kern/swissinfo.ch)

Osservere e spiegare i robot.

(Thomas Kern/swissinfo.ch)

Il Ceo dell'ABB Ulrich Spiesshofer e la ministra svizzera dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni Doris Leuthard osservano YuMi, il robot dell'ABB.

(Thomas Kern/swissinfo.ch)

Intense discussioni sulla robotica.

(Thomas Kern/swissinfo.ch)

Manuela M. Veloso, professoressa di informatica e robotica alla Carnegie Mellon University, discute con Ivan Lundberg, dell'ABB.

(Thomas Kern/swissinfo.ch)


22 gennaioIn contatto con il mondo virtuale

Impressioni di un giro per la città di Davos, il secondo giorno del Forum economico mondiale (WEF) 2016

(Thomas Kern/swissinfo.ch)

Riprese in diretta con il tablet

(Thomas Kern/swissinfo.ch)

I partecipanti al WEF si spostano in continuazione tra il Centro dei congressi, le numerose sale di riunioni, bar e ristoranti

(Thomas Kern/swissinfo.ch)

Sguardi dall'alto

(Thomas Kern/swissinfo.ch)

Le numerose lounge sparse per la città sono luoghi ideali per intrecciare relazioni

( Thomas Kern/swissinfo.ch)


21 gennaio, ore 15:00Auto veloci, discussioni veloci

Il neo ministro svizzero della difesa Guy Parmelin sta conversando con il suo staff all'Hotel Morosani Schweizerhof.

(Thomas Kern/swissinfo.ch)

Autisti di limousine in attesa dei passeggeri davanti all'Hotel Marosani Schweizerhof.

(Thomas Kern/swissinfo.ch)

Lo staff di sicurezza afghana discute delle modalità di trasporto con un noleggiatore di limousine davanti all'Hotel Morosani Schweizerhof.

(Thomas Kern/swissinfo.ch)

Un autista telefona mentre aspetta il suo cliente nel parcheggio di fronte all'ingresso dell'albergo Steigenberger Belvedere.

( Thomas Kern/swissinfo.ch)


21 gennaioPrimo giorno da una prospettiva indiana

Intorno all'ora di pranzo nella loggia 'Make in India' del Dipartimento dell'industria e del commercio del governo dell'Andhra Pradesh. Tutti i partecipanti alla riunione del WEF potrebbero avere qualcosa da mangiare dal buffet indiano. La lounge è stata costruita accanto al celebre Caffé Schneider, sulla Davos Promenade.

(Thomas Kern/swissinfo.ch)

I partecipanti al meeting approfittano dell'offerta di specialità culinarie indiane.

(Thomas Kern/swissinfo.ch)

Le interconnessioni sono in primo piano alla lounge 'Make in India'.

(Thomas Kern/swissinfo.ch)

Numerose sale sono a disposizione per le discussioni di affari.

(Thomas Kern/swissinfo.ch)


20 gennaioIl WEF sotto protezione

Due ufficiali della Gendarmeria vodese vigilano all'estremità meridionale del Centro dei congressi di Davos.

(Thomas Kern/swissinfo.ch)

I membri della società di sicurezza privata Securitas discutono dei loro compiti nella parte a sud del Centro dei congressi di Davos.

(Thomas Kern/swissinfo.ch)

Un elicottero dell'esercito svizzero sorvola Davos.

(Thomas Kern/swissinfo.ch)

19 gennaioIl mondo arriva


I partecipanti al Forum lasciano il centro di registrazione. Questa è la prima tappa per la maggior parte delle persone che arrivano a Davos, poiché senza il distintivo di entrata al WEF, è piuttosto difficile muoversi per la città.

(Thomas Kern/swissinfo.ch)

Uno sguardo al deposito bagagli, vicino all'uscita del centro di registrazione.

(Thomas Kern/swissinfo.ch)

Un membro delle forze di polizia vigila vicino all'ingresso del Centro dei congressi. Qui entra solo chi è in possesso del distintivo lasciapassare. Le porte di entrata si trovano a diverse centinaia di metri di distanza dagli edifici.

(Thomas Kern/swissinfo.ch)

18 gennaioPreparativi per il forum: dagli allestimenti alla sicurezza

Membri della Gendarmeria vodese preparano la loro postazione al cancello. Questa unità della polizia cantonale di Vaud è appositamente addestrata per la sicurezza personale e gli eventi.

(Thomas Kern/swissinfo.ch)

Un berretto Davos nei colori della University of California Berkeley. Il famoso ateneo americano ha affittato una vetrina che normalmente è utilizzata da una piccola gioielleria locale.

(Thomas Kern/swissinfo.ch)

Proprio accanto al Museo d'arte Kirchner di Davos, un team internazionale ha costruito una tenda a più piani per il quartiere generale di Facebook al WEF. Il lavoro doveva essere terminato entro martedì sera.

(Thomas Kern/swissinfo.ch)

Un gruppo di ufficiali di polizia sta camminando in direzione del centro di Davos. 

(Thomas Kern/swissinfo.ch)

Uno striscione della China Construction Bank (CCB) - una delle più grandi banche della Cina e uno dei maggiori istituti finanziari del mercato mondiale - sovrasta la via principale di Davos. Nel frattempo, la nebbia serale e i cannoni da neve ricoprono le piste di sci della celebre località turistica grigionese.

(Thomas Kern/swissinfo.ch)

I giornalisti preparano il loro materiale di lavoro sotto lo sguardo vigile delle squadre di polizia e di sicurezza.

(Thomas Kern/swissinfo.ch)


Navigazione della timeline del live blog

Elenco degli articoli di questo live blog. Attivare il link per andare al relativo articolo.