Skip to main content
Obbiettivo puntato sulla democrazia
Caricamento
Un articolo di

Elezioni negli USA

Obbiettivo puntato sulla democrazia

Cédric von Niederhäusern


 (swissinfo.ch)

“Non so se il popolo degli Stati uniti non voterebbe per un uomo superiore, se dovesse candidarsi, ma senza dubbio un tale uomo non si candiderebbe.” 

Alexis de Tocqueville (1805 - 1859)

Martedì 8 novembre 2016, giornata elettorale negli Stati uniti. Gli americani scelgono il loro 45esimo presidente, forse, per la prima volta, una donna. L’elezione è stata preceduta da una campagna particolarmente polarizzata, che ha diviso il paese. 

Il giovane fotografo svizzero Cédric von Niederhäusern vive da un anno a New York, dove ha seguito una formazione di fotogiornalismo presso l’International Center for Photography (ICP). Prima di giungere negli Stati uniti aveva lavorato quale praticante presso diversi media svizzeri, tra cui il Tages-Anzeiger. Si è poi iscritto alla nota scuola americana, che accoglie ogni anno centinaia di studenti di fotografia provenienti da tutto il mondo. 

Cédric von Niederhäusern si è avvicinato già molto presto ai temi di politica e di società. Negli Stati uniti non poteva quindi che interessarsi alla campagna elettorale e ha cercato di documentare il contesto in cui si svolge questa grande sfida politica. Le seguenti fotografie sono state realizzate nel corso della sua formazione presso l’ICP. 

"America First Unity Rally", manifestazione in sostegno della candidatura di Donald Trump, Cleveland, Ohio, luglio 2016 (© 2016 Cédric von Niederhäusern)

"America First Unity Rally", manifestazione in sostegno della candidatura di Donald Trump, Cleveland, Ohio, luglio 2016

Exeter, New Hampshire, febbraio 2016 (© 2016 Cédric von Niederhäusern)

Exeter, New Hampshire, febbraio 2016

"End Poverty", manifestazione di protesta contro la Convention repubblicana, Cleveland, Ohio, luglio 2016 (© 2016 Cédric von Niederhäusern)

"End Poverty", manifestazione di protesta contro la Convention repubblicana, Cleveland, Ohio, luglio 2016

“New York ha rappresentato la mia prima vera esperienza negli Stati uniti. Avevo già visitato questo paese da piccolo, assieme ai miei genitori, ma i ricordi di quei viaggi sono molto sfumati. Tutto era quindi nuovo per me. Ho potuto immergermi in questo nuovo ambiente con uno sguardo aperto e ho svolto il mio lavoro con l’approccio di chi guarda le cose dall’esterno. Mi sono rapidamente reso conto che un anno elettorale ha qualcosa di speciale. L’atmosfera è più carica, la gente nervosa, vi è qualcosa nell’aria”. 

“All’inizio volevo occuparmi del ruolo dell’esercito negli Stati uniti. In Svizzera abbiamo un rapporto molto diverso con il potere o la guerra. Non avevo mai visto una parata militare, prima di fotografare a New York la Veterans Day Parade”.

Gary Hassel al poligono di tiro dell'Amarillo Rifle and Pistol Club, Amarillo, Texas, gennaio 2016 (© 2016 Cédric von Niederhäusern)

Gary Hassel al poligono di tiro dell'Amarillo Rifle and Pistol Club, Amarillo, Texas, gennaio 2016

“Un quotidiano svizzero mi ha affidato l’incarico di recarmi a Amarillo, nel Texas, per illustrare il movimento repubblicano, assieme a un corrispondente del giornale. Sono quindi partito per la prima volta da New York. Questo incarico mi ha aperto una prospettiva completamente nuova. Amarillo è un città di passaggio dei camion, si trova sulla famosa “Route 66”, al centro di un paesaggio esteso di carattere agricolo”. 

“Qui ho incontrato ad esempio Gary Hassel, istruttore presso un poligono di tiro, collezionista d’armi e, evidentemente, membro della National Rifle Association (NRA). Quando ho incontrato questo americano gentile, servizievole e fiero, avevo ancora in mente le immagini degli ultimi massacri compiuti con armi da fuoco negli Stati Uniti. Il contrasto tra New York e Amarillo è estremamente grande. Questo conflitto interno non mi ha più lasciato e mi ha accompagnato durante tutto il mio lavoro”. 

Samantha Peden di Colorado, Philadelphia, Pennsylvania, luglio 2016 (© 2016 Cédric von Niederhäusern)

Samantha Peden di Colorado, Philadelphia, Pennsylvania, luglio 2016

Downtown di Filadelfia, Pennsylvania, luglio 2016 (© 2016 Cédric von Niederhäusern)

Downtown di Filadelfia, Pennsylvania, luglio 2016

Exeter, New Hampshire, febbraio 2016 (© 2016 Cédric von Niederhäusern)

Exeter, New Hampshire, febbraio 2016

“In simili circostanze, il fatto di essere svizzero è alquanto utile, consente di aprire molte porte. Non è una questione di identità nazionale, ma dell’immagine che contraddistingue ancora oggi la Svizzera all’estero. Viene vista come un emblema di indipendenza e neutralità. Come svizzero vengo considerato un osservatore imparziale, uno che non difende nessun interesse, che rappresenta solo la piccola Svizzera”.

Downtown Cleveland, Ohio, luglio 2016

Sara Ganim, corrispondente della CNN, Manhattan, New York, marzo 2016 (© 2016 Cédric von Niederhäusern)

Sara Ganim, corrispondente della CNN, Manhattan, New York, marzo 2016

“La campagna elettorale per la presidenza negli Stati uniti è già servita da trampolino di lancio per numerosi fotogiornalisti. Molti fotografi si concentrano sugli aspetti più teatrali, cercando di svelare e commentare la follia, l’euforia e l’irrazionalità della campagna. Personalmente sono piuttosto prudente, considero che questo tema è in fin dei conti una cosa seria. Le decisioni adottate durante queste elezioni sono pur sempre reali, nonostante tutta la messa in scena”. 

Sunset Park, New York, aprile 2016 (© 2016 Cédric von Niederhäusern)

Sunset Park, New York, aprile 2016

Il presidente Barack Obama, Filadelfia, Pennsylvania, luglio 2016 (© 2016 Cédric von Niederhäusern)

Il presidente Barack Obama, Filadelfia, Pennsylvania, luglio 2016

Manifestazione elettorale del Partito democratico, Manchester, New Hampshire, Febbraio 2016 (© 2016 Cédric von Niederhäusern)

Manifestazione elettorale del Partito democratico, Manchester, New Hampshire, Febbraio 2016

“Visitare la campagna americana è un’esperienza forte, anche se contrassegnata da molti cliché. Gli Stati uniti non esercitano un fascino particolare su di me, come su molte altre persone. Mi considero quindi più o meno immune nei confronti di queste immagini. Ciò che mi interessa è soprattutto la possibilità di conoscere altre persone attraverso il mio lavoro”. 

“Vi è anche una visione esterna molto critica nei confronti degli Stati uniti. Molte cose, anche in relazione alla campagna elettorale, ci sembrano grottesche, incomprensibili e stupide. Dopo un anno trascorso negli Stati uniti, sono tornato per la prima volta in Svizzera. Quando sento dei giudizi sommari nei confronti degli americani, tendo spesso a relativizzare. Durante quest’anno ho visitato solo alcuni dei 50 Stati americani: New York, Texas, New Hampshire, Minnesota, Pennsylvania, Ohio, Virginia. I frammenti, che ho visto, contengono soprattutto la mia biografia, quel poco che ho vissuto durante questi viaggi”. 

Manifestazione elettorale del Partito democratico, Manchester, New Hampshire, febbraio 2016 (© 2016 Cédric von Niederhäusern)

Manifestazione elettorale del Partito democratico, Manchester, New Hampshire, febbraio 2016

“Il mio approccio alla realtà americana è stato piuttosto di natura poetica, di certo non obbiettivo. Nelle immagini vi è anche molto di me stesso. Spesso contengono dei simboli, cerco di dirigere chi li osserva verso una direzione, ma anche di lasciar parlare le immagini da sole”.

Intervento delle forze di polizia duranta la manifestazione di "Black Lives Matter", Filadelfia, Pennsylvania, luglio 2016 (© 2016 Cédric von Niederhäusern)

Intervento delle forze di polizia duranta la manifestazione di "Black Lives Matter", Filadelfia, Pennsylvania, luglio 2016

Sostenitori del candidato repubblicano Marco Rubio, Londonderry, New Hampshire, febbraio 2016 (© 2016 Cédric von Niederhäusern)

Sostenitori del candidato repubblicano Marco Rubio, Londonderry, New Hampshire, febbraio 2016

Convention del Partito democratico, Filadelfia, Pennsylvania, luglio 2016

“Un’immagine di New York, scattata durante le primarie, nel corso di una delle numerose manifestazioni indette dai giovani per sostenere la candidatura di Bernie Sanders. In questa fotografia intravedo anche una frustrazione verso un sistema politico, ai loro occhi, manipolato e una fiducia persa nei confronti delle istituzioni. Questa perdita di fiducia mi sembra ancora più forte presso i giovani democratici che non presso i simpatizzanti di Trump, che diffidano in ogni caso dello Stato”. 

Convention del Partito democratico, Filadelfia, Pennsylvania, luglio 2016 (© 2016 Cédric von Niederhäusern)

Convention del Partito democratico, Filadelfia, Pennsylvania, luglio 2016

“L’immagine dell’agente di polizia con una rosa in mano non ha molto a che vedere con gli eventi locali. Evoca chiaramente delle emozioni, che rientrano nel continuo dibattito della violenza da parte delle forze di polizia. Il massacro nel nightclub frequentato da omosessuali a Orlando era avvenuto poco tempo prima, così come gli attacchi contro gli agenti di polizia a Dallas e Orlando. Questa immagine simboleggia tutto ciò e illustra molto bene la parte non giornalistica del mio lavoro”.

Convention del Partito repubblicano, Cleveland, Ohio, luglio 2016 (© 2016 Cédric von Niederhäusern)

Convention del Partito repubblicano, Cleveland, Ohio, luglio 2016

“All’inizio non ero soddisfatto del mio lavoro. Le fotografie delle prime manifestazioni anti Trump a New York non mi sembravano molto più di semplici immagini che testimoniavano la mia presenza sul luogo. Mi sono quindi chiesto cosa mettere in risalto, in che modo restare a galla nel mare di fotografi che sembrano fare tutti la stessa cosa”. 

Manifestazione elettorale della candidata del Partito democratico Hillary Clinton, Manchester, New Hampshire, febbraio 2016 (© 2016 Cédric von Niederhäusern)

Manifestazione elettorale della candidata del Partito democratico Hillary Clinton, Manchester, New Hampshire, febbraio 2016

Convention del Partito democratico, Filadelfia, Pennsylvania, luglio 2016

“Sulle fotografie appaiono sovente dei bambini e dei giovani. Forse è perché sono anche io piuttosto giovane. I bambini vengono però portati spesso a manifestazioni elettorali, vengono insomma strumentalizzati. Benché non abbiano ancora nulla da dire, li vedo come delle componenti del processo politico. Crescono in questo sistema e le decisioni prese oggi influenzeranno la loro vita. Simboleggiano anche il futuro”.

Diamond Lavish Reynolds, partner di Philando Castile, ucciso il giorno precedente da poliziotti, St. Paul, Minnesota, luglio 2016 (© 2016 Cédric von Niederhäusern)

Diamond Lavish Reynolds, partner di Philando Castile, ucciso il giorno precedente da poliziotti, St. Paul, Minnesota, luglio 2016

Manifestazione elettorale del candidato del Partito democratico Bernie Sanders, Bronx, New York, marzo 2016 (© 2016 Cédric von Niederhäusern)

Manifestazione elettorale del candidato del Partito democratico Bernie Sanders, Bronx, New York, marzo 2016

“Per questo gruppo di studenti nel Bronx è la prima campagna elettorale. Sono miei coetanei, probabilmente molto vicini alle mie convinzioni personali e politiche. Ciononostante vi è una certa distanza. Non mi lascio influenzare dalle ideologie. Poco importa se sono di Bernie Sanders o Trump. Chiaramente mi sento più vicino a qualcuno di loro, ma non sopporto una cieca adesione a delle ideologie".

Heidy Animas Lazcano, Laredo, Texas, aprile 2016 (© 2016 Cédric von Niederhäusern)

Heidy Animas Lazcano, Laredo, Texas, aprile 2016

Parata militare per il Veterans Day, Manhattan, New York, novembre 2015 (© 2016 Cédric von Niederhäusern)

Parata militare per il Veterans Day, Manhattan, New York, novembre 2015

Immagini

Cédric von Niederhäusern

Testi

Estratti di un’intervista realizzata il 14 settembre 2016 da Thomas Kern con il fotografo Cédric von Niederhäusern

Redazione fotografica

Thomas Kern

Produzione

Luca Schüpbach e Felipe Schärer

Copyright

swissinfo.ch