Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Fotografia alpina Andrea Garbald, cronista dimenticato della Bregaglia

Pioniere della fotografia, Andrea Garbald (1877-1958) aveva vissuto e lavorato per tutta la vita nella valle alpina della Bregaglia. Il Museo d’arte dei Grigioni propone di rivedere volti e paesaggi immortalati dal fotografo bregagliotto.

Dopo aver seguito un tirocinio di fotografia a Zurigo, Andrea Garbald aveva aperto un atelier fotografico nella casa dei suoi genitori a Castasegna. Qui si era consacrato per tutta la vita ai ritratti di persone e paesaggi, sviluppando una propria estetica fotografica. Tra le sue opere più famose vi è il ritratto della famiglia Giacometti, che figura in quasi ogni libro dedicato ad uno dei noti artisti bregagliotti.

Già poco riconosciuta durante la sua vita, l’arte di Garbald era stata quasi dimenticata negli ultimi decenni. Con una grande esposizione in occasione dei 150 anni della Villa Garbald, il Museo d’arte dei Grigioni offre ora la possibilità di riscoprire le immagini poetiche lasciate dall’artista della Bregaglia.

Foto: © 2014 Fondazione Garbald, Castasegna

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.