Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un ritratto di Kazuo Ishiguro, premio Nobel per la letteratura 2017.

KEYSTONE/AP AGOEV/EVAN AGOSTINI

(sda-ats)

Lo scrittore di origine giapponese, naturalizzato britannico, Kazuo Ishiguro è il vincitore del Premio Nobel 2017 per la Letteratura.

Ishiguro è stato premiato perché "nelle sue novelle di grande forza emozionale ha scoperto l'abisso sotto il nostro illusorio senso di connessione con il mondo", si legge nella motivazione ufficiale.

Kazuo Ishiguro è nato a Nagasaki l'8 novembre 1954 e si è trasferito con la famiglia in Inghilterra nel 1960. Il soggiorno, che avrebbe dovuto essere temporaneo, divenne definitivo.

Si è laureato nel 1978 in letteratura e filosofia ed attualmente vive a Londra con la moglie scozzese, Lorna MacDougall, assistente sociale, e la loro figlia Naomi. Scrive in lingua inglese e si firma con il cognome preceduto dal nome.

Tutti i suoi romanzi sono tradotti in italiano da Einaudi: "Un pallido orizzonte di colline" (1982), "Un artista del mondo fluttuante" (1986), "Quel che resta del giorno" (ultima edizione Super Einaudi Tascabili 2016), "Gli inconsolabili" (1995 e 2012), "Quando eravamo orfani" (2000), "Non lasciarmi" (ultima edizione Super ET 2016) e "Il gigante sepolto" (2015, ultima edizione Super Einaudi Tascabili 2016). Per Einaudi ha pubblicato anche la raccolta di racconti "Notturni. Cinque storie di musica e crepuscolo" (2009 e 2010).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS