Passare direttamente al contenuto
Your browser is out of date. It has known security flaws and may not display all features of this websites. Learn how to update your browser[Chiudi]

Olivier Père si dimette


Il festival di Locarno cerca un nuovo direttore




Olivier Père lascia il festival di Locarno dopo tre anni alla direzione artistica. (Keystone)

Olivier Père lascia il festival di Locarno dopo tre anni alla direzione artistica.

(Keystone)

Dopo tre anni alla direzione artistica, Olivier Père lascia il festival per assumere la direzione generale di Arte Francia Cinema. Sotto la sua guida, Locarno ha ritrovato il gusto del glamour, senza però rinnegare il cinema d'autore e la scoperta di nuovi talenti.

«Utile, esigente e perfettamente organizzato, il festival del film Locarno è una grande manifestazione cinematografica internazionale con una solida reputazione nel mondo intero. Lascio il festival con profonda tristezza ma anche con l'immensa soddisfazione del lavoro svolto», ha detto Olivier Père nella nota ufficiale inviata ai media.

Ex delegato generale della Quinzaine des Réalisateurs al festival di Cannes, Olivier Père è giunto a Locarno nel 2009, succedendo all'attuale direttore della cineteca svizzera Frédéric Maire.

Glamour e cinema d'autore

Al suo esordio ha drasticamente snellito la programmazione e ha cercato di riportare sulle rive del Verbano quelle star che ormai da anni avevano abbandonato il più piccolo tra i grandi festival. All'ultima edizione del festival, Piazza Grande ha accolto personaggi come Gael Garcia Bernal, Harry Belafonte, Charlotte Rampling o ancora Alain Delon. Mentre l'anno precedente era stato il turno di Claudia Cardinale, Harrison Ford, Daniel Craig e Bruno Ganz.

Malgrado questo tocco di glamour, Olivier Père non ha però rinnegato il cinema d'autore: sotto la sua guida, la tradizionale retrospettiva ha infatti ritrovato il sapore della storia e il gusto della scoperta.

«Sono molto riconoscente a Olivier Père per l'intenso lavoro svolto in questi tre anni, consolidando la posizione di Locarno nel panorama internazionale e mi congratulo per questo brillante passo nella sua carriera», ha dichiarato dal canto suo il presidente del festival Marco Solari, al quale ora spetterà l'incarico di trovare un successore.

Ritorno a "casa"

Dal 1° dicembre 2012, Olivier Père assumerà le redini di Arte Francia Cinema, per occuparsi della produzione o della coproduzione di film. Avrà anche il compito di supervisionare l'acquisto di pellicole e la programmazione cinematografica. La filiale francofona di Arte – rete televisiva pubblica franco-tedesca – produce una ventina di film di finzione e lungometraggi lunghi l'anno e dispone di un budget di nove milioni di euro.

Il 4 settembre 2012 il festival di Locarno terrà una seduta del Consiglio di amministrazione, durante la quale il presidente Marco Solari presenterà una proposta di successione.

Olivier Père

Nasce il 17 marzo 1971 a

Marsiglia. Studia Lettere all'Università La Sorbona di Parigi.

  

Assunto alla Cineteca francese nel 1995, diventa presto responsabile di programmazione.

  

Nel 1996 avvia in parallelo una lunga collaborazione con il festival cinematografico

Entrevuesdi Belfort, quale organizzatore di retrospettive.

Dal 2004 al 2009 è delegato generale della Quinzaine des Réalisateurs, prestigiosa sezione indipendente del Festival di Cannes.

Il primo settembre 2009 è nominato direttore artistico

del Festival del film di Locarno, incarico che ricoprirà fino all'autunno 2012.

swissinfo.ch



Link

Diritto d'autore

Tutti i diritti sono riservati. Il contenuto del sito web presso swissinfo.ch è protetto da diritto d’autore. Esso è destinato esclusivamente a uso privato. Qualunque utilizzo dei contenuti del sito web diverso da quello previsto in precedenza, in particolare la distribuzione, la modifica, la trasmissione, la conservazione e la copia richiede la previa autorizzazione scritta di swissinfo.ch. Per informazioni relative a tale utilizzo dei contenuti del sito web, si prega di contattarci all’indirizzo contact@swissinfo.ch.

Per quanto riguarda l'uso a fini privati, è consentito solo utilizzare un collegamento ipertestuale a un contenuto specifico e di aggiungerlo al proprio sito web o a un sito web di terzi. Il contenuto del sito web swissinfo.ch può essere incorporato solo in un ambiente privo di annunci pubblicitari e senza alcuna modifica. In particolare, è concessa una licenza di base non esclusiva e non trasferibile, limitata a un solo scaricamento e salvataggio dei dati scaricati su dispositivi privati e valida per tutto il software, le cartelle, i dati e il loro contenuto forniti per lo scaricamento dal sito swissinfo.ch. Tutti gli altri diritti restano di proprietà di swissinfo.ch. In particolare, è vietata la vendita o l'uso commerciale di questi dati.

×