Tutte le notizie in breve

Un immagine fornita dalla polizia belga di Salah Abdeslam

KEYSTONE/EPA

(sda-ats)

Gli avvocati di Salah Abdeslam, l'unico terrorista ancora vivo protagonista degli attentati del 13 novembre scorso a Parigi, hanno annunciato che rinunceranno al mandato.

Abdeslam si avvarrà della facoltà di non rispondere, ha detto alla BFM TV uno dei legali, Frank Berton, secondo quanto riporta la Bbc online.

"Abbiamo detto fin dall'inizio... che se il nostro cliente fosse rimasto in silenzio noi avremmo abbandonato la sua difesa", ha aggiunto Berton affiancato dal suo collega Sven Mary.

Gli avvocati hanno informato Abdeslam della loro decisione di rinunciare al mandato lo scorso sei ottobre, riporta BFM TV sottolineando che l'imputato al momento non vuole essere assistito da nessun altro.

La Bbc online ricorda che l'assistenza legale non è obbligatoria durante le indagini, ma lo sarà durante il processo.

"Le vere vittime di tutto questo sono le vittime degli attacchi di Parigi, perché hanno il diritto diritto di sapere la verità ed hanno il diritto di cercare di comprendere l'incomprensibile", ha detto Sven Mary.

Gli attentati di Parigi causarono 130 morti. Abdeslam è stato catturato il 18 marzo a Bruxelles, nel quartiere di Molenbeek, quattro giorni prima degli attentati all'aeroporto Zaventem e alla metro della capitale belga. In aprile era stato estradato in Francia.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve