Passare direttamente al contenuto
Your browser is out of date. It has known security flaws and may not display all features of this websites. Learn how to update your browser[Chiudi]

Passaporto svizzero


Impennata di naturalizzazioni nel 2015 dopo anni di declino


Il numero di stranieri residenti in Svizzera che ha optato per la cittadinanza elvetica è nettamente calato tra il 2006 e il 2014. Questa tendenza si è improvvisamente e decisamente invertita l'anno scorso.

Secondo i dati dell'Ufficio federale di statistica, pubblicati il 7 febbraio dal SonntagsBlick, le naturalizzazioni sono diminuite del 38% nel periodo 2006-2014, scendendo da oltre 38'000 a 23'700. Tuttavia, queste cifre riguardano solo le procedure di naturalizzazioni convenzionali. Sono escluse quelle agevolate per i coniugi di cittadini svizzeri e le adozioni.

Secondo cifre ancora provvisorie, nel 2015 la rotta si è però invertita: le naturalizzazioni ordinarie si sono attestate a 31'166, con un balzo del 30% rispetto all'anno precedente. Aggiungendo quelle agevolate, si stima che il totale delle naturalizzazioni nel 2015 si aggiri sulle 38mila.

Interrogato dal domenicale svizzero tedesco, il presidente della Commissione federale della migrazione, Walter Leimgruber, imputa in particolare alla procedura più costosa e più complessa il calo d'interesse per la naturalizzazione. Per esempio, Zurigo ha introdotto un esame di tedesco e Berna un esame di naturalizzazione.

Queste difficoltà dissuadono gran parte degli stranieri, persino di seconda generazione, dal sollecitare il passaporto rosso. Leimgruber mette in guardia contro i pericoli di tensioni sociali che potrebbe creare questa esclusione.

swissinfo.ch

Diritto d'autore

Tutti i diritti sono riservati. Il contenuto del sito web presso swissinfo.ch è protetto da diritto d’autore. Esso è destinato esclusivamente a uso privato. Qualunque utilizzo dei contenuti del sito web diverso da quello previsto in precedenza, in particolare la distribuzione, la modifica, la trasmissione, la conservazione e la copia richiede la previa autorizzazione scritta di swissinfo.ch. Per informazioni relative a tale utilizzo dei contenuti del sito web, si prega di contattarci all’indirizzo contact@swissinfo.ch.

Per quanto riguarda l'uso a fini privati, è consentito solo utilizzare un collegamento ipertestuale a un contenuto specifico e di aggiungerlo al proprio sito web o a un sito web di terzi. Il contenuto del sito web swissinfo.ch può essere incorporato solo in un ambiente privo di annunci pubblicitari e senza alcuna modifica. In particolare, è concessa una licenza di base non esclusiva e non trasferibile, limitata a un solo scaricamento e salvataggio dei dati scaricati su dispositivi privati e valida per tutto il software, le cartelle, i dati e il loro contenuto forniti per lo scaricamento dal sito swissinfo.ch. Tutti gli altri diritti restano di proprietà di swissinfo.ch. In particolare, è vietata la vendita o l'uso commerciale di questi dati.

×