Fra gli artisti svizzeri più noti si possono ricordare Albert Anker, Arnold Böcklin, Ferdinand Hodler, Alberto Giacometti, Jean Tinguely e Hans-Rudolf Giger. Le loro opere si possono ammirare in vari musei e acquistare nelle numerose gallerie d’arte in Svizzera.

Nel medioevo, in Svizzera c'era una tradizione artistica di ispirazione religiosa ben radicata. La Riforma protestante ostacolò però le arti figurative. Nel 1532 Hans Holbein il giovane, un artista tedesco che aveva lavorato soprattutto in Svizzera, lasciò Basilea alla volta di Londra.

Fra gli artisti svizzeri più noti alla fine del XIX secolo e all'inizio del XX si possono ricordare Albert Anker, Arnold Böcklin e Ferdinand Hodler. Per molti storici dell'arte Hodler è una figura chiave dell'arte svizzera sulla soglia della modernità. Nelle aste internazionali i suoi dipinti sono scambiati oggi a prezzi molto alti.

Le opere di Hodler rappresentavano spesso temi nazionali. Molti suoi contemporanei lo consideravano l'artista nazionale svizzero per antonomasia. All'estero però, Hodler non ha mai raggiunto la fama di altri artisti elvetici, come Alberto Giacometti o Jean Tinguely.

Altre informazioni sulla vita e le opere di artiste e artisti svizzeri si trovano sul sito dell'Istituto svizzero di studi d'arte.

Arte moderna

Durante le due guerre mondiali, Zurigo divenne meta di numerosi artisti provenienti dai paesi europei coinvolti nel conflitto. Il movimento dadaista prese avvio nella città sulla Limmat durante la prima guerra mondiale. Tra i protagonisti di quella stagione vi furono Hans Arp e sua moglie, l'artista svizzera Sophie Täuber Arp. Il ritratto di quest'ultima appariva sulle vecchie banconote da 50 franchi.

Una delle figure centrali dell'arte moderna europea fu Paul Klee. Cresciuto in Svizzera, visse per molti anni in Germania, dove insegnò al Bauhaus di Weimar. Nel 1933, dopo l'ascesa al potere dei nazisti in Germania, che consideravano “degenerata“ la sua arte, tornò in Svizzera. A Berna, la città della sua giovinezza, sorge oggi il centro Paul Klee, che custodisce quasi la metà delle sue opere. Il centro, inaugurato nel 2005, è opera dell'architetto italiano Renzo Piano.

Il più noto fra gli artisti svizzeri moderni è certamente Alberto Giacometti (1901-1966), nato a Borgonovo e cresciuto a Stampa, in Val Bregaglia, nella parte di lingua italiana del canton Grigioni. Suo padre Giovanni Giacometti era un pittore di una certa fama e anche il cugino Augusto Giacometti era pittore. Giacometti si trasferì nel 1922 a Parigi, dove trascorse buona parte della sua vita. Il suo ritratto compare sulla banconota da 100 franchi.

Vicino al surrealismo durante la gioventù, Giacometti sviluppò negli anni della maturità uno stile inconfondibile, risultato di un febbrile lavoro sulla materia e di una ininterrotta riflessione sulla possibilità di raffigurare l'essere umano, ridotto ai suoi tratti essenziali, nello spazio. Le sue sculture filiformi e ieratiche, i suoi dipinti vibranti che testimoniano di un complesso processo pittorico sono fra le espressioni più alte dell'arte figurativa del XX secolo.

Un altro artista svizzero di fama mondiale fu Jean Tinguely (1925-1991), noto per le sculture e le installazioni realizzate con rottami di ferro e altri materiali di scarto. All'opera di Tinguely è dedicato un museo a Basilea.

Molti conoscono, magari senza saperlo, l'opera di Hans-Rudolf Giger, nato a Coira, nei Grigioni. I dipinti monocromatici di Giger, che raffigurano un mondo fantastico, tenebroso, erotico e bizzarro, dove uomini e macchine sono fusi fino all'intimità, hanno ispirato il regista Ridley Scott per le creature extraterrestri del fim “Alien“. Per il suo contributo al primo episodio della saga cinematografica, Giger, deceduto nel 2014, ha ottenuto un premio Oscar. Molte sue opere possono essere ammirate nel museo HR Giger nella regione della Gruyère.

swissinfo.ch ha visitato tempo fa HR Giger nella sua casa di Zurigo.

Mercato dell'arte

Soprattutto a Basilea, Zurigo, Ginevra e Berna, numerose gallerie d'arte permettono di ammirare e acquistare i lavori delle artiste e degli artisti svizzeri contemporanei. La fiera artistica Art Basel è un appuntamento fondamentale per il mercato dell'arte e per gli ambienti artistici internazionali.

Un fattore economicamente importante nel mercato dell'arte svizzero è rappresentato dalle aste. A Ginevra e a Zurigo ci sono, oltre alle sedi delle grandi case d'asta internazionali (Sotheby's e Christie's), anche molte case d'asta indigene. Altre case d'asta si trovano a Berna, Lucerna, Basilea e San Gallo.

Un elenco con gli indirizzi delle case d'asta è pubblicato sul portale swissart.ch.

swissinfo.ch