Passare direttamente al contenuto
Your browser is out of date. It has known security flaws and may not display all features of this websites. Learn how to update your browser[Chiudi]

Scandalo senza fine


Marcio nella FIFA


Si allargano a macchia d'olio le indagini dell'FBI per corruzione. A nemmeno 48 ore dalle dimissioni di Joseph Blatter continuano a giungere rivelazioni sulla FIFA e sulle manovre di corruzione, vere o presunte, al suo interno. Uno dei personaggi chiave della vicenda, l'ex vicepresidente Jack Warner, ha negato di aver incassato tangenti legate all'assegnazione dei mondiali del 2010 al Sudafrica. Promette però di raccontare quel che sa.

Dopo Qatar e Russia, nel mirino degli inquirenti americani sono finite tre delle cinque passate edizioni dei Mondiali di calcio. Un ex dirigente della FIFA, l'americano Chuck Blazer, ha rivelato all'FBI che il giro di mazzette c'è stato. Blazer ammette che alcuni membri del comitato esecutivo della FIFA si erano detti «d'accordo per accettare tangenti».

E non solo per il Mondiale del Sudafrica del 2010. «A iniziare dal 2004 e per continuare fino al 2011 abbiamo accettato tangenti per la scelta del Sudafrica», si legge nei documenti, nei quali Blazer ammette tangenti anche nel 1992 per il voto sul Mondiale del 1998 assegnato alla Francia.

L'indagine americana sembra tuttavia non arrivare fino al 1994, anno dei mondiali statunitensi.

swissinfo.ch e RSI (TG, 04.06.02015)

Diritto d'autore

Tutti i diritti sono riservati. Il contenuto del sito web presso swissinfo.ch è protetto da diritto d’autore. Esso è destinato esclusivamente a uso privato. Qualunque utilizzo dei contenuti del sito web diverso da quello previsto in precedenza, in particolare la distribuzione, la modifica, la trasmissione, la conservazione e la copia richiede la previa autorizzazione scritta di swissinfo.ch. Per informazioni relative a tale utilizzo dei contenuti del sito web, si prega di contattarci all’indirizzo contact@swissinfo.ch.

Per quanto riguarda l'uso a fini privati, è consentito solo utilizzare un collegamento ipertestuale a un contenuto specifico e di aggiungerlo al proprio sito web o a un sito web di terzi. Il contenuto del sito web swissinfo.ch può essere incorporato solo in un ambiente privo di annunci pubblicitari e senza alcuna modifica. In particolare, è concessa una licenza di base non esclusiva e non trasferibile, limitata a un solo scaricamento e salvataggio dei dati scaricati su dispositivi privati e valida per tutto il software, le cartelle, i dati e il loro contenuto forniti per lo scaricamento dal sito swissinfo.ch. Tutti gli altri diritti restano di proprietà di swissinfo.ch. In particolare, è vietata la vendita o l'uso commerciale di questi dati.

×