Tutte le notizie in breve

Presto corsi morale sessuale per rifugiati anche in Svizzera? (foto d'archivio).

KEYSTONE/GIAN EHRENZELLER

(sda-ats)

Il Consiglio federale si è detto disposto a studiare un'eventuale ripresa dei corsi ad hoc per richiedenti asilo di "morale sessuale" dispensati in Norvegia e Danimarca.

È quanto scrive il Consiglio federale in risposta a un'interpellanza inoltrata dalla consigliera nazionale Silvia Schenker (PS/BS).

Al momento, precisa il Governo nella sua risposta, al loro arrivo nei centri di registrazione e di procedura in Svizzera, ai richiedenti l'asilo è distribuita una nota informativa standard tradotta nella loro lingua d'origine.

Sedute informative, si legge ancora, sono inoltre organizzate regolarmente dalla Segreteria di stato della migrazione (SEM). In esse si "tematizzano il comportamento generale da adottare in Svizzera, ponendo un accento specifico sui comportamenti adeguati nei confronti delle donne e delle adolescenti, nonché sulle regole da rispettare all'interno delle strutture".

La SEM, precisa più avanti l'Esecutivo, sta analizzando la possibilità di apposite sedute informative che trattino sistematicamente questa tematica. Nel caso in cui i corsi dispensati in Danimarca e in Norvegia permettano di stilare un bilancio positivo, la SEM è pronta ad esaminare "con interesse la loro eventuale applicazione nei centri della Confederazione".

sda-ats

 Tutte le notizie in breve