Il tribunale di Irkutsk, in Russia, ha inflitto una seconda condanna al carcere a vita a un ex poliziotto accusato di aver ucciso circa 80 donne.

L'uomo, Mikhail Popkov, già condannato all'ergastolo per aver ucciso 22 donne, in molti casi dopo averne abusato sessualmente, è stato condannato oggi per altri 60 omicidi. Lo riporta l'agenzia Interfax.

Molti delitti furono compiuti nella zona di Angarsk, in Siberia sudorientale, tra il 1994 e il 2010. Popkov è stato arrestato il 2 giugno 2012 a Vladivostok, nell'estremo oriente russo, dove intendeva acquistare una nuova auto.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.