Tutte le notizie in breve

Il ministro degli esteri russo Sergey Lavrov.

KEYSTONE/EPA / POOL/PETER FOLEY / POOL

(sda-ats)

Dopo il Cremlino e il ministero degli Esteri russo, anche lo stesso capo della diplomazia russa respinge le accuse a Mosca di aver attaccato un convoglio umanitario vicino ad Aleppo.

"I nostri militari - ha detto Lavrov da New York - hanno già dichiarato che la nostra aviazione non operava lì. L'aviazione siriana non poteva essere operativa perché l'attacco al convoglio è avvenuto nella parte buia della giornata" e i jet di Damasco "in questo periodo non volano, non hanno questa capacità", ha detto Lavrov.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve