Oltre 1000 autocisterne usate per trasportare il greggio alle raffinerie dell'Isis in Siria sono state distrutte durante i raid aerei russi negli ultimi cinque giorni.

Lo rende noto il ministero della difesa russo. Negli ultimi due giorni, inoltre, sono stati colpiti un importante deposito di petrolio 15 km a sudovest di Raqqa e una raffineria controllata dai terroristi a 50 km da Raqqa.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.