La Russia sostiene che i suoi esperti militari non hanno trovato "tracce di cloro o di altre sostanze chimiche usate contro i civili" sul luogo dell'attacco a Duma, in Siria, di cui è accusata Damasco: lo ha dichiarato il ministro degli Esteri russo, Serghiei Lavrov.

"Il luogo - ha detto Lavrov - è stato visitato dai nostri specialisti militari e dai rappresentanti della Mezzaluna rossa siriana, che hanno un'ottima reputazione di fronte alle organizzazioni internazionali, anche di fronte alle Nazioni Unite e al Comitato internazionale della Croce Rossa. Loro - ha affermato il capo della diplomazia russa - non hanno trovato tracce di cloro o di una qualunque altra sostanza chimica usata contro i civili".

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.