Tutte le notizie in breve

La città di Aleppo distrutta dai bombardamenti

KEYSTONE/AP Syrian Civil Defense White Helmets/UNCREDITED

(sda-ats)

Sono morti i primi tre civili in Siria dall'inizio del cessate il fuoco, entrato in vigore lunedì, in aree interessate dalla tregua.

Lo hanno reso noto gli attivisti dell'Osservatorio siriano per i diritti umani, un gruppo vicino all'opposizione con sede in Gran Bretagna che si avvale di una fitta rete di fonti sul territorio siriano.

Secondo gli attivisti, un bambino è rimato ucciso dal fuoco di gruppi armati a Hodr, alla periferia settentrionale di al-Quneitra. Un altro giovane ha perso la vita per le ferite riportate in seguito a un attacco di un cecchino nel sobborgo di al-Masharqa, ad Aleppo, che è sotto il controllo del regime.

La terza persona è morta ancora ad Aleppo e sempre per il fuoco di un cecchino dell'esercito governativo nel quartiere di al-Zebdiyyeh, controllato dall'opposizione armata.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve