Media governativi siriani affermano questa sera che le forze di Damasco hanno cominciato a bombardare un'area a sud della capitale dove sono trincerati centinaia di miliziani dell'autoproclamato Stato islamico (Isis) e qaedisti.

In precedenza, invece, la televisione panaraba Al Mayadin aveva detto che un accordo era stato raggiunto per l'evacuazione di questi miliziani, che da anni resistono nell'ex campo profughi palestinese di Yarmuk e nel vicino quartiere di Hajr al Aswad.

La televisione Al Ikhbariya, citata dall'agenzia di stampa statunitense Ap, afferma ora che jet governativi stanno bombardando queste due aree. Nessuna spiegazione viene data sul perché il presunto accordo sarebbe fallito.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.