Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Social media e turismo Il ristorante "più interessante del mondo" cerca gerente

La coppia che gestisce la più famosa locanda alpina svizzera non ce la fa più: l'afflusso di turisti è troppo grande.

L'annuncio è giunto un po' a sorpresa, in piena alta stagione. La coppia che gestisce il ristorante Äscher-WildkirchliLink esterno – i coniugi Bernhard e Nicole Knechtle-Fritsche – ha deciso di lasciare le redini della famosa locanda, incastonata sotto una parete rocciosa verticale alta 100 metri, all'inizio di novembre, quando inizierà la chiusura invernale.

Un ristorante da sogno

Negli ultimi anni, il ristorante – situato a 1'450 metri – ha conosciuto uno sviluppo formidabile.

 Nel 2015, il National Geographic gli ha dedicato la copertina del suo numero intitolato "Destinazioni da visitare una volta nella vita – I 225 posti più incredibili del mondo"Link esterno. Un anno prima, l'Huffington PostLink esterno lo aveva piazzato in cima alla lista dei cinque ristoranti più interessanti del mondo. Le reti sociali hanno poi fatto il resto.

Vista aerea dell'Äscher-Wildkirchli

Il ristorante si trova a 1'450 metri di altezza, nell'Appenzello Interno. 

(Keystone)

Il risultato: la locanda è presa d'assalto dai turisti provenienti dai quattro angoli del pianeta ed è vittima del suo successo.

The Äscher-Wildkirchli guest house in Alpstein

Una vista mozzafiato, che attira migliaia di persone. 

(Keystone)

Il ristorante dovrebbe essere ammodernato, ad esempio per quanto riguarda gli impianti sanitari. L'elettricità e l'acqua sono sempre al limite delle capacità. E un anno fa il dormitorio ha dovuto essere chiuso poiché era necessario avere più spazio per le forniture.

Alcuni adeguamenti sono previsti. Tuttavia, a causa delle restrizioni imposte dalla protezione dei monumenti storici, non è possibile effettuare grandi ristrutturazioni. Vista la situazione, i coniugi Knechtle-Fritsche hanno preferito rinunciare.

Cappella di San Martino, in una grotta.

La grotta trasformata in cappella nel 1657.

(Keystone)

Social, l'altra faccia della medaglia

Interpellata dal Tages-Anzeiger, la gerente aggiunge: "Non abbiamo potuto avere nessuna influenza su tutta questa attenzione. Quando abbiamo cominciato qui [nel 2014, quando sono subentrati ai genitori del marito] non potevamo sapere che il ristorante avrebbe avuto un tale successo sui social media".

Una lunga tradizione

Già all'inizio dell'800 dei pastori e degli eremiti avevano iniziato a vendere bibite e vettovaglie sull'alpe Äscher. La capanna dell'alpe si sviluppò così nel corso del XIX secolo, divenendo poi a tutti gli effetti una locanda.

Nella zona si trova un complesso di tre grotte (WildkirchliLink esterno) collegate fra di loro. Una di esse è stata trasformata in cappella nel 1657. Un'altra era invece abitata da eremiti durante il periodo estivo. Ed è proprio qui che si trova il ristorante.

Fine della finestrella

Il caso del ristorante nel cantone Appenzello, che si può raggiungere in 20 minuti a piedi dopo una salita in teleferica, non è l'unico nel suo genere.

L'anno scorso, la pubblicazione di un video condiviso in rete che vantava i meriti delle "Maldive a un'ora da Milano" aveva dato grande pubblicità alla Val Verzasca. Anche troppa, poiché il fiume ticinese era stato preso d'assalto da migliaia di turisti.

Nella Svizzera centrale era accaduta la stessa cosa a un albergo: una blogger brasiliana aveva pubblicato su Instagram un video della piscina e nello spazio di pochi giorni l'hotel era stato sommerso dalle prenotazioni.



tvsvizzera.it/mar

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.