Your browser is out of date. It has known security flaws and may not display all features of this websites. Learn how to update your browser[Chiudi]

Sopra e sotto il San Gottardo


Strade diverse, mezzi di trasporto diversi




 Altre lingue: 6  Lingue: 6
Vista sul massiccio del San Gottardo e sulla Tremola, la vecchia strada del passo. (Keystone)

Vista sul massiccio del San Gottardo e sulla Tremola, la vecchia strada del passo.

(Keystone)

La nuova galleria ferroviaria del San Gottardo permetterà di attraversare le Alpi svizzere in soli 20 minuti. Chi non è di fretta e vuole scoprire storie e miti del massiccio simbolo dell’identità elvetica può scegliere altri mezzi di trasporto. Oppure infilarsi gli scarponi e incamminarsi lungo la vecchia strada di montagna.

Il transito attraverso le Alpi non è mai stato così veloce. Grazie a un tracciato quasi esclusivamente pianeggiante e a treni che potranno raggiungere i 250 km/h, il nuovo collegamento ferroviario del San Gottardo consentirà di viaggiare da Erstfeld, nel canton Uri, a Biasca, in Ticino, in appena 20 minuti.

Cliccando sull’animazione seguente potete confrontare i tempi di percorrenza dei diversi mezzi di trasporto, vecchi e nuovi, utilizzati per superare il Gottardo.

Se da un lato ha il merito di avvicinare il sud e il nord delle Alpi, dall’altro il nuovo tunnel del San Gottardo ci allontana da quella che è la storia del massiccio più importante della Svizzera. Una storia fatta di miti, simboli e persone che è possibile scoprire percorrendo a piedi la vecchia strada di montagna.

swissinfo.ch

×