Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La centrale nucleare di Bushehr, in Iran.

KEYSTONE/AP/VAHID SALEMI

(sda-ats)

La Svizzera e l'Iran coopereranno in futuro nel campo della sicurezza nucleare civile. Le autorità di vigilanza dei due Paesi hanno sottoscritto un accordo a margine della Conferenza generale dell'Agenzia internazionale per l'energia atomica (AIEA) a Vienna.

Con il memorandum of understanding si intende rafforzare la sicurezza nucleare come pure favorire lo scambio e la collaborazione tra le due autorità di vigilanza, informa un comunicato odierno dell'Ispettorato federale della sicurezza nucleare IFSN. L'intesa è appoggiata dal governo svizzero e da quello iraniano. I dettagli devono ancora essere delineati.

"Ciò permette di rendere attenta l'autorità di vigilanza iraniana INRA riguardo alle prescrizioni internazionali vigenti in Europa e a fornire così un contributo alla sicurezza nucleare nella regione", viene citato nella nota il direttore dell'IFSN Hans Wanner.

SDA-ATS