Contenuto principale

Il contenuto seguente è un elenco dei primi articoli del contenuto principale.

CULTURA E CORONAVIRUS Ci sarà un lieto fine per i cinema svizzeri?

Un proprietario di cinema spiega il dramma psicologico che il settore ha dovuto affrontare da quando le sale sono state obbligate a chiudere.

Fernweh Straniamento in Svizzera: Teju Cole ritrae il silenzio

Il fotografo, scrittore e critico statunitense ha passato le estati tra il 2014 e il 2019 in Svizzera.

Ulteriore contenuto principale

Il contenuto seguente è un elenco di ulteriori articoli del contenuto principale.

Alberto Giacometti Alla ricerca delle opere perdute

L'Istituto Giacometti a Parigi invita alla riscoperta delle opere scomparse dell'artista svizzero.

Covid-19 Indebolita dal virus, la cultura rimane di buon umore...

Cancellazioni di festival, chiusure di musei, teatri, cinema... il mondo dell'arte è tra i più gravemente colpiti dal coronavirus. Testimonianze.

Fotografia svizzera René Burri e le esplosioni visive di un artista pluridisciplinare

Frutto di anni di ricerche e di studi, una mostra a Losanna offre una nuova visione sull'insieme dell'eterogenea creatività di René Burri.

Peter Dammann Lo sguardo sociale di un fotografo svizzero

Premiato per i suoi ritratti di cadetti militari russi al World Press Photo Contest del 1998, è stato un fotografo dalla forte vena sociale.

Attraverso gli occhi del Congo A Zurigo interazioni di arte africana tra passato e presente

"In nessun altro luogo in Africa la creazione artistica contemporanea è così diversificata e inventiva" come nella Repubblica democratica del Congo:

Fotografia Quando lo Yemen pareva ancora l'Arabia felix

Da anni lo Yemen non è più un paese per turisti e tantomeno per giornalisti e fotografi. La fotoreporter svizzera Monique Jacot lo ha visitato più ...

"Fotografo la luce" Roger Humbert, pioniere svizzero della fotografia concreta

Il fotografo e grafico basilese Roger Humbert è tra i fotografi d'avanguardia della Svizzera. Ha contribuito alla nascita della fotografia concreta.

Cinema svizzero "Platzspitzbaby", la sete di vivere di una figlia di una tossicomane

Un film di finzione sulle scene aperte aperte della droga in Svizzera, attraverso l'amore di una ragazza per la madre tossicodipendente.

Domenica delle ragazze Le donne che catturano gli uomini con le reti

A caccia di uomini Donne al potere per tre giorni grazie al loro eroismo

In una tradizione portata avanti da 300 anni, ogni mese di gennaio le donne prendono le redini di due villaggi svizzeri.

Anita Hugi "Viviamo in un mondo molto superficiale"

Intervista alla direttrice delle Giornate cinematografiche di Soletta (in francese).

55esime Giornate cinematografiche di Soletta "Gli svizzeri sono tutti stranieri, o sbaglio?"

La 55a edizione delle Giornate cinematografiche di Soletta apre oggi le porte con una novità: il debutto di una nuova direttrice, Anita Hugi.