Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Tunnel e cunicoli Viaggio nelle viscere del San Gottardo

Dentro il tunnel ferroviario più lungo del mondo.

Dentro il tunnel ferroviario più lungo del mondo.

(Keystone)

Gli ingegneri e i minatori della galleria di base del San Gottardo sono entrati nella storia per aver costruito il tunnel ferroviario più lungo del mondo: 57 km attraverso le Alpi svizzere. Uno sguardo all’interno del massiccio rivela però che i km scavati sono in realtà molto di più.

«Il progetto del secolo», «Un capolavoro dell’architettura ferroviaria», «Il gioiello della Svizzera per l’Europa»: per descrivere la nuova galleria del San Gottardo, che verrà inaugurata il 1° giugno 2016, i superlativi si sprecano.

L’opera iniziata alla fine degli anni Novanta, e costata circa 12 miliardi di franchi, è entrata a pieno titolo nel Guinness dei primati: con i suoi 57,104 km è la galleria ferroviaria più lunga del mondo. Non solo: è anche la più profonda, con uno spessore della roccia che raggiunge i 2'300 metri. Ancor più eccezionale è però il fatto che il grande buco nella montagna è in realtà un complesso sistema di tunnel e cunicoli, come evidenzia quest'animazione della Radiotelevisione svizzera di lingua tedesca SRF.

Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Dietro ai record e alle cifre c’è il lavoro di centinaia di persone. Ingegneri, minatori e operai che hanno dovuto affrontare condizioni estreme e ostacoli inattesi.

swissinfo.ch

×