Tutte le notizie in breve

Il diritto di adozione deve essere riformato. La commissione degli affari giuridici del Nazionale ha respinto una proposta di rinvio al Consiglio federale del suo progetto, che contempla la possibilità di adottare anche per le coppie omosessuali e i concubini.

La commissione è entrata in materia con 18 voti contro 6. Per la maggioranza la revisione è opportuna in quanto tutela il benessere del bambino e tiene conto dell'evoluzione della società. Una minoranza è invece del parere che il progetto metta a repentaglio proprio il benessere del bambino.

Le attuali norme limitano il diritto all'adozione alle coppie sposate. Uno dei due coniugi può adottare il figlio del partner se l'unione dura da almeno cinque anni. L'adozione è permessa anche alle persone sole, a partire dai 35 anni.

L'aspetto più controverso della riforma riguarda l'apertura dell'adozione alle coppie omosessuali, anche se questa possibilità sarebbe concessa solo ai figli del o della partner.

Il Consiglio degli Stati ha sostenuto la riforma con 32 voti contro 7. Ambienti conservatori minacciano di lanciare un referendum.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve